Quotidiani locali

area fantozza, i consiglieri 

«La Regione dia risposte contro il rischio trivellazioni»

NOVELLARA. Lettera aperta dei consiglieri comunali di Novellara, Campagnola, Guastalla, Fabbrico, Reggiolo, Rio Saliceto e Rolo sul rischio via libera da parte della Regione alle trivellazioni in...

NOVELLARA. Lettera aperta dei consiglieri comunali di Novellara, Campagnola, Guastalla, Fabbrico, Reggiolo, Rio Saliceto e Rolo sul rischio via libera da parte della Regione alle trivellazioni in area Fantozza.

«C’è la volontà di portare avanti il progetto di realizzazione dei tre pozzi di Budrio e Canolo da parte della Po Valley – scrivono Cristina Fantinati, Emanuela Pellini, Mauro Melli, Stefano Paterlini, Giovanni Mulè, Lisa Lusetti, Fernando Bertacchini, Vincenzo Iafrate, Giovanni Pedrazzini, Claudio Alberici, Elena Mazzoni, Giovanni Salvarani e Valentino Bellesia – nonostante le proteste di associazioni e cittadini e lo stop che sembrava aver bloccato il progetto. E’ evidente che questo fatto fa sorgere preoccupazioni anche per il progetto di sondaggi e trivellazioni nell’area Fantozza, soprattutto perché la sospensione alle autorizzazioni è scaduta a fine 2017 nel silenzio generale». Secondo i consiglieri la cosa più grave è rappresentata dal fatto che: «Non è ancora giunta alcuna risposta dalla Regione né alla lettera dei sindaci della Fantozza, né alla mozione votata all’unanimità in consiglio comunale a Novellara». I sindaci avevano inviato una lettera nel novembre 2017 all’assessorato regionale alle Attività produttive in cui si esprimeva la ferma contrarietà alle trivellazioni nei territori già martoriati dal sisma del 2012. Pochi giorni dopo, il consiglio comunale di Novellara aveva approvato all’unanimità una mozione in cui si ribadiva il “no” condiviso da istituzioni locali, partiti, movimenti politici, associazioni di categoria, comitati e cittadini che si erano espressi anche con una raccolta di firme. Nella mozione si chiedeva di revocare definitivamente le concessioni di ricerca di idrocarburi «ma a distanza

di quasi tre mesi – concludono i consiglieri – dalla Regione non è arrivata risposta. Chiediamo ai sindaci dell’area Fantozza di sollecitare la giunta regionale a esprimersi, per non ritrovarci, come già successo, a dover prendere atto di scelte fatte dalla Regione in solitudine».

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro