Quotidiani locali

il programma 

Ecco Potere al Popolo «Scuola pubblica e laica»

REGGIO EMILIA. «Una scuola pubblica che sia laica, gratuita e che cerchi di accompagnare gli studenti dai pochi mesi fino all’università. Che preveda forme di inclusione soprattutto per le classi più...

REGGIO EMILIA. «Una scuola pubblica che sia laica, gratuita e che cerchi di accompagnare gli studenti dai pochi mesi fino all’università. Che preveda forme di inclusione soprattutto per le classi più deboli, abbattendo tutti quegli ostacoli di carattere sociale ed economico che rendono difficile per alcuni l’accesso ai più alti gradi dell’istruzione». Così Barbara Castiglioni, professoressa di Italiano e Filosofia all’Ariosto, consigliera a Quattro Castella e candidata all’uninominale cittadino per la Camera, presenta il programma e i candidati di Potere al Popolo in corsa per le elezioni politiche del prossimo 4 marzo.

La presentazione è avvenuta mercoledì sera alla Polveriera di via Terrachini. L’incontro era dedicato proprio al tema della scuola, «per l'acquisizione di un sapere critico e consapevole, per un futuro dedicato alla persona, per una comunità fondata sui principi costituzionali», spiegano gli organizzatori.

Alla serata erano presenti anche di Margherita Becchetti, candidata di Potere al Popolo a Parma, e di Cristina Quintavalla, nel 2014 candidata alla presidenza della Regione per “L'altra Emilia-Romagna”. Ecco le altre candidature reggiane di Potere al Popolo: Rina Zardetto di Correggio, portavoce del No al referendum di dicembre, sarà capolista al plurinominale alla Camera. Sempre nel plurinominale

in campo c’è Selene Prodi, di Baiso, segretaria regionale del Partito Comunista Italiano. Alberto Montelaghi, detto Andrea, di Castellarano, è invece all’uninominale alla Camera nel collegio di Scandiano. In lista anche Massimo Comunale, che corre nel plurinominale del Senato.

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro