Quotidiani locali

Cavriago, ragazzini ladri e vandali "per gioco" denunciati dai carabinieri

Furto in concorso l’accusa mossa ai due “bravi ragazzi” del paese. Hanno rubato estintori da un condominio riversando il contenuto nel parcheggio di un centro commerciale

CAVRIAGO. Per un mix di noia e voglia di trasgressione alcuni ragazzi neo maggiorenni si sono trasformati in una banda di ladri occasionali rubando gli estintori dalle pertinenze di un plesso condominiale di Cavriago per poi divertirsi e riversarne il contenuto nel vicino parcheggio del centro commerciale Pianella di Cavriago.

La loro azione furtiva è stata però notata da un anonimo testimone consentendo ai carabinieri di Cavriago di risalire ai responsabili ora finiti nei guai. “Abbiamo sbagliato, è stata una bravata di cui mi pento”. Queste le parole proferite da uno dei due ragazzi finiti nei guai ai carabinieri di Cavriago che gli contestavano gli esiti delle risultanze investigative.

Con l’accusa di concorso in furto i carabinieri hanno quindi denunciato alla Procura reggiana due 18enni del paese che per loro stessa ammissione hanno riferito di aver compiuto una “bravata” con il solo intento di divertirsi non pensando che la loro azione comportasse una condotta illecita.

E’ stato l’amministratore del condominio a presentarsi si ai carabinieri di Cavriago denunciando che ignoti ladri si erano introdotti all’interno del tunnel che conduce ai garage del condominio che amministra  impossessandosi di due estintori.

Al posto dei due estintori un biglietto anonimo che rimandava la responsabilità del furto ad alcuni ragazzi a bordo in un’utilitaria di cui l’anonimo testimone ne indicava la targa. Da questo importante elemento sono quindi partite le indagini dei carabinieri di Cavriago che hanno indirizzato poi le attenzioni investigative nei confronti di un 18enne del paese e di un suo amico coetaneo nei confronti dei quali i militari hanno acquisito incontrovertibili elementi di responsabilità in ordine al reato di furto.

I diretti interessati, peraltro appartenenti a buone famiglie,

convocati in caserma hanno ammesso le loro responsabilità ammettendo di aver buttato via gli estintori una volta utilizzati nel vicino parcheggio del centro commerciale Pianella di quel centro. Hanno insomma ammesso di aver rubato per gioco al solo scopo di divertirsi.

 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon