Quotidiani locali

Reggio Emilia, ex brigatista in piazza: la Lega insorge

Il segretario Vinci: «La sua presenza alla manifestazione ci lascia di stucco»

REGGIO EMILIA . «Non dovremmo più stupirci di niente, ma vedere un ex brigatista rosso che tiene un comizio in piazza a Reggio Emilia spiegando la politica agli italiani ci lascia di stucco. D'altra parte, la sinistra ormai a pezzi cerca di rimettere insieme i cocci con quel che gli rimane. E poi parlano di cattivi maestri».

Lo dice in una nota Gianluca Vinci, segretario della Lega Emilia e candidato alla Camera nel listino di Piacenza-Parma-Reggio Emilia, in relazione alla presenza, sabato mattina in piazza Roversi, di Loris Tonino Paroli a una manifestazione in sostegno alla giornata di Macerata. In quella circostanza, Paroli ha preso il microfono: «Dobbiamo combattere e batterci per i diritti sociali».

Una presenza che non è andata giù al segretario emiliano del Carroccio: «L'estrema

sinistra – continua Vinci – convinta di avere uno spazio attacca in modo molto confuso chi ha governato negli ultimi anni mettendo nel calderone sanità, scuola, banche, poteri forti, stato sociale (cioè tutto per tutti a costo zero). Insomma, un revival degli Anni 70».
 

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon