Quotidiani locali

Reggio Emilia, gli rubano al bar mentre diventa papà

Mentre il titolare del Gradini di Sesso era all’ospedale per assistere la moglie, i ladri colpivano

REGGIO EMILIA. Ennesimo furto avvenuto all’interno di un bar, in piena notte, con i ladri che si sono potuti intrufolare indisturbati all’interno del locale, portare fuori la refurtiva e dileguarsi senza lasciare tracce prima dell’arrivo della pattuglia dei carabinieri, giunta sul posto non appena è scattato l’allarme.

Quella tra mercoledì e ieri è stata certamente una notte dal gusto dolce amaro per il titolare del Bar Gradini di Sesso.

Nel momento in cui si trovava in ospedale per essere accanto alla propria moglie nel momento della nascita del loro figlio, una banda di ladri si è introdotta all’interno del bar in via Gonzaga a Sesso dove, stando ai primi controlli hanno portato via una macchinetta per il cambio delle monete.

L’allarme ai carabinieri di Reggio è scattato alle 3.30 del mattino, con una pattuglia che è immediatamente intervenuta al bar Gradini in via dei Gonzaga a Sesso.

Una volta arrivati sul posto i militari hanno constatato che i ladri si erano introdotti all’interno del locale, ma all’arrivo della pattuglia si erano già dati alla fuga senza lasciare traccia.

I ladri si sono introdotti all’interno del locale da una delle finestre laterali, che i carabinieri hanno trovato forzata e, una volta all’interno del bar hanno potuto portare via una delle macchinette che vengono utilizzate per cambiare le banconote in monete, della quale i clienti spesso di servono per poter giocare sia alle slot machine situate in una seconda stanza del locale oppure al calcio balilla, che si trova nell’ingresso del bar.

Non sono ancora stati quantificati totalmente i danni subiti dal Bar Gradini tra quelli dovuti alla finestra rotta per aprirsi una strada di accesso all’interno del locale

e la refurtiva presente all’interno della macchinetta cambia monete che è stata portata via.

Sulla vicenda i carabinieri di Reggio Emilia hanno avviato le indagini a carico di ignoti con l’accusa di furto aggravato. (a.mu.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro