Quotidiani locali

Bimbo resta incastrato nella sedia

Si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco per riuscire a liberarlo

REGGIO EMILIA. Una brutta avventura finita senza nemmeno un graffio. È questo quello che ha vissuto ieri un bambino di quattro anni di Coviolo che era rimasto bloccato all’interno di una sedia con la pancia.

Nella serata di ieri, prima di intervenire nei due condomini di via Curiel a Sabbione la stessa squadra dei vigili del fuoco aveva risposto a una chiamata arrivata da un’abitazione di Coviolo.

I vigili del fuoco appena giunti sul luogo da cui era partita la chiamata hanno dovuto provvedere a liberare un bambino di quattro anni rimasto incastrato all’interno di una sedia.

Arrivata sul posto la squadra dei vigili del fuoco ha trovato il bambino con l’addome incastrato tra lo schienale e la seduta della sedia, impossibilitato a muoversi e a liberarsi autonomamente da quella posizione. I vigili del fuoco con l’ausilio dei genitori hanno immediatamente provato a liberare il bambino dalla sedia in cui era rimasto incastrato, senza però riuscire a portare a termine la propria azione. Il capo squadra dopo aver valutato lo scenario ha quindi deciso di intervenire con le cesoie idrauliche, tagliando i due montanti laterali della sedia e liberando così immediatamente il bambino
dalla morsa in cui era rimasto incastrato e dalla quale non riusciva più a liberarsi.

Dopo aver provveduto a tagliare i montanti laterali della sedia in cui il piccolo era rimasto incastrato, il bambino si è liberato senza riportare nemmeno un graffio.

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro