Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Reggio Emilia, rapina l'Esselunga e manda due poliziotti in ospedale: arrestato

Catturato dalla polizia un 31enne egiziano clandestino e pregiudicato. Nel tentare la fuga si è scagliato contro gli agenti prendendoli a calci e pugni

REGGIO EMILIA. Ha cercato di uscire dal supermercato senza pagare e, scoperto e bloccato, all'arrivo della polizia ha aggredito gli agenti mandandone due all'ospedale. Un brutto episodio successo martedì 2 dicembre attorno alle 14.30 all'Esselunga.

Un cittadino egiziano di 31 anni è stato visto dal personale di sicurezza mentre cercava di sorpassare le casse e uscire con della merce non pagata. A quel punto i vigilanti hanno fermato lo straniero con non poca difficoltà, vista la sua strenua r ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

REGGIO EMILIA. Ha cercato di uscire dal supermercato senza pagare e, scoperto e bloccato, all'arrivo della polizia ha aggredito gli agenti mandandone due all'ospedale. Un brutto episodio successo martedì 2 dicembre attorno alle 14.30 all'Esselunga.

Un cittadino egiziano di 31 anni è stato visto dal personale di sicurezza mentre cercava di sorpassare le casse e uscire con della merce non pagata. A quel punto i vigilanti hanno fermato lo straniero con non poca difficoltà, vista la sua strenua resistenza.

Poi, all'arrivo della polizia reggiana, il 31enne si è scagliato anche contro di loro, mandando due agenti al pronto soccorso per delle lesioni provocate dai calci e dai pugni del malvivente.

Una volta in questura, si è scoperto che il nordafricano era un clandestino che aveva già violato un provvedimento di espulsione del questore, pregiudicato per questioni legate agli stupefacenti. L'uomo è quindi stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, oltre che per rapina impropria.