Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Per 12 anni è stato il parroco di Canali

Achille Melegari, 57 anni, nato nel 1960 e ordinato sacerdote nel 1991, ha concluso il suo impegno sacerdotale come parroco di Cella, Cadè e Gaida, dove è rimasto per circa tre anni prima di essere...

Achille Melegari, 57 anni, nato nel 1960 e ordinato sacerdote nel 1991, ha concluso il suo impegno sacerdotale come parroco di Cella, Cadè e Gaida, dove è rimasto per circa tre anni prima di essere destinato dal vescovo di Reggio e Guastalla, monsignor Massimo Camisasca, nel giugno dell’anno appena concluso, al ministero festivo di Toano. Vice direttore dell’Ufficio diocesano nel biennio 1 994-1995, dal 1995 al 2002 era stato incaricato della pastorale giovanile e catechistica nell’Unità pastorale di Baragalla-Coviolo.

Nel settembre del 2002 don Achille Melegari, già direttore dell’ufficio catechistico diocesano (dal 1995 al 2014), era stato nominato parroco della chiesa di Canali, dove è rimasto per più di un decennio, 12 anni per la precisione, fino al 2014. Era stato l’allora vescovo Adriano Caprioli ad affidargli il nuovo incarico. Don Achille, però, aveva proseguito il suo impegno anche negli uffici pastorali della Curia, come responsabile del servizio del catecumenato (dal 1999 al 2014). Dal 2005 al 2014 è stato anche vice delegato per la Commissione diocesana per l’Iniziazione Cristiana.