Quotidiani locali

reggiolo 

Pronti 9 milioni di euro nel 2018 per la ricostruzione post-sisma

REGGIOLO. Il 2018 sarà un anno importante per la ricostruzione post-sisma a Reggiolo: previsti infatti cinque interventi strategici. Nell’ultimo mese del 2017 l’amministrazione comunale ha bandito...

REGGIOLO. Il 2018 sarà un anno importante per la ricostruzione post-sisma a Reggiolo: previsti infatti cinque interventi strategici. Nell’ultimo mese del 2017 l’amministrazione comunale ha bandito diverse gare per affidare i lavori e avviare cantieri di grande rilievo che contribuiranno alla riqualificazione dell’intero territorio comunale. Gli interventi in programma nel prossimo anno prevedono un investimento superiore ai 9 milioni di euro.

L’intervento più importante, con un valore di circa 8 milioni di euro, è quello per il restauro di palazzo Sartoretti. Qui troveranno infatti nuova sede il municipio, la polizia municipale, la biblioteca e il museo pinacoteca. Il bando di gara per l’assegnazione dei lavori, che è gestito dall’Ufficio appalti dell’Unione Bassa Reggiana, è stato pubblicato venerdì 29 e si prevede l’avvio del cantiere entro la prossima estate.

Il 2017 si chiude con altri quattro interventi attualmente in fase di gara ma che partiranno entro primavera: via Turati per un importo di 175mila euro; via Gavello per un importo pari a 375mila euro e la ciclabile che collegherà la piazza con le scuole elementari per un importo di 300mila euro. Altri 160mila euro, parte del bilancio comunale, saranno invece destinati alla manutenzione degli asfalti.

Il 2018 è anche l’anno dell’inaugurazione del Centro danza di Reggiolo progettato dall’architetto Mario Cucinella. Termineranno inoltre i lavori al cimitero di Reggiolo, alla chiesa parrocchiale di Brugneto, ai quattro appartamenti comunali, all’edificio ex 32 che accoglierà il centro disabili Sartoretti, l’Avis e la scuola di musica che, proprio nel 2018, festeggerà 150 anni di attività.

È previsto intorno alla fine del 2018, insieme all’ex muncipio, sarà concluso anche l’intervento di riqualificazione di piazza Martiri.

Nel corso del 2017 bene anche la ricostruzione privata con 545 pratiche smaltite di cui 348 accolte. Sono state evase invece 58 pratiche: 21 assegnazioni di contributo e 37 pratiche con lavori chiusi. Complessivamente
il contributo ammonta 91 milioni e 500mila euro, liquidati parzialmente o totalmente per 67 milioni e 500mila euro.

Le famiglie che vengono assistite dal Comune col sostegno all’affitto, perché residenti in immobili diversi dalla loro abituale dimora, sono rimaste 30. (m.p.)

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik