Quotidiani locali

Cane nel lago ghiacciato, il padrone tenta di salvarlo ma cade anche lui

Al Pranda un turista cerca di salvare il suo animale ma cade nell’acqua. Sono stati entrambi recuperati dalla squadra sciistica dei carabinieri

VENTASSO. Un episodio singolare – che solo grazie alla prontezza dei carabinieri intervenuti non si è trasformato in qualcosa di molto grave – è avvenuto nei giorni scorsi al lago Pranda, una delle zone naturalistiche più belle del crinale, poco sotto l’abitato di Cerreto Laghi.

A raccontarla è stata una testimone che ha scritto alla redazione toscana della Rai. In questo periodo tradizionalmente Cerreto Laghi e dintorni sono meta di moltissimi sciatori ed escursionisti provenienti da oltre crinale, dalla Toscana e dalla Liguria. La turista ha raccontato che, domenica scorsa, ha visto che un cane era precipitato nell’acqua ghiacciata del lago, a causa di un cedimento sullo strato superficiale di ghiaccio sul quale si era avventurato.

Il cane si trovava a circa 30 metri dalla riva e non riusciva a risalire. Sono stati quindi contattati i numeri di emergenza, tra i quali quello dei carabinieri, anche perché nel frattempo il padrone del cane, disperato, si era avvicinato per cercare di aiutarlo ed era caduto anche lui nell’acqua. Fortunatamente, è poi riuscito a risalire aggrappandosi disperatamente al ghiaccio, tornando a riva, ma bagnato fradicio e con il rischio di assideramento.

È sopraggiunta la squadra sciistica dei carabinieri di Collagna, seguita dall’ambulanza della Croce Rossa. Uno dei carabinieri si è imbracato, ha strisciato sul ghiaccio ed è riuscito ad afferrare il cane, trascinandolo poi a riva, tirato anche da un collega. Tutti sono stati asciugati e riscaldati nell’ambulanza. Protagonisti del salvataggio sono stati l’appuntato Nicola Baldassari,

sciatore soccorritore, e l’appuntato scelto Nicolò Provettini, sciatore soccorritore del Soccorso alpino con l’unità cinofila da valanga assieme al fedele cane Eiger, entrambi in servizio alla stazione di Collagna e soccorritori da quasi dieci anni.

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro