Quotidiani locali

Reggio Emilia, morta al Santa Maria Nuova una neonata di 24 giorni

La bimba era nata il 12 novembre da una coppia di Castelnovo Monti. Sul corpicino verrà eseguita l'autopsia

REGGIO EMILIA. Una bambina di 24 giorni, nata in gravi condizioni, è morta all'ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia. Lo riferisce la direzione dell'Ausl reggiana, «stringendosi ai genitori per la gravissima perdita». Per accertare le cause della morte è stata chiesta l'autopsia, informa la stessa azienda.

leggi anche:

01_WEB

«Neonata grave, è questa la sicurezza?»

Parto a Reggio Emilia dopo un trasporto d’emergenza da Castelnovo Monti. Le Cicogne riaccendono le polemiche dopo la chiusura del punto nascite dell'ospedale: «Hanno perso troppo tempo, con la neve l’elicottero non vola»

La bimba, figlia di una coppia residente nel distretto di Castelnuovo Monti, era nata il 12 novembre ed è morta il 5 dicembre. «Alla famiglia, che ha chiesto il massimo riserbo e il rispetto della privacy in questo difficile momento, vanno le più sentite condoglianze della direzione e di tutti i professionisti che hanno assistito la piccola e i genitori», continua l'Ausl.

Luzzara, il sindaco piange per i due fratellini uccisi dalla madre LUZZARA Il figlioletto di cinque anni accoltellato, la sorellina di poco più di due soffocata. Antonella Barbieri, 39enne di Suzzara, nel Mantovano, avrebbe ucciso così i suoi bambini prima di provare, senza riuscirci, a farla finita, con lo stesso coltello da cucina. Il sindaco del paese della Bassa reggiana, Andrea Costa, si è commosso durante il collegamento a pochi passi dal luogo del secondo omicidioLEGGI L'ARTICOLO

Prima del suo tragico epilogo, la vicenda aveva già sollevato le polemiche del comitato Le Cicogne che da tempo si battono contro la chiusura del punto nascite dell'ospedale di Castelnovo.

Erano state proprio Le Cicogne a segnalare il caso della piccola, sottolineando i rischi potenziali dei parti nel periodo invernale, quando far decollare l’elicottero – unico mezzo in grado di velocizzare i tempi – diventa un pericolo.

leggi anche:

Secondo quanto segnalato dal comitato, la mamma della piccola, residente in Appennino, ha partorito a Reggio, dove era stata mandata dopo la scoperta, all’ospedale castelnovese, di un problema urgente. La bimba era nata con forti problemi respiratori.

All'indomani della polemica, sulla vicenda l'Ausl reggiana era già intervenuta, esprimendo sin da subito vicinanza e massima assistenza alla famiglia e alla piccola, ribandendo la correttezza del proprio operato e sottolineando che "associare questa vicenda alla chiusura della funzione di Punto Nascita dell’Ospedale di Castelnovo Monti è fuorviante e sbagliato".

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista