Quotidiani locali

il Lutto 

Rubiera piange Adelmo Lusuardi

Colonna dello sport e del volontariato, 58enne morto per un malore

RUBIERA. Generoso, impegnato in mille cause sociali, appassionato di sport e di ambiente. Sono ore di lutto e dolore a Rubiera per la morte improvvisa di Adelmo Lusuardi, un volto notissimo nella comunità locale per le sue tante attività legate al sociale e alla solidarietà.

Ieri mattina Lusuardi, operaio 58enne da poco in pensione, si trovava nella sua abitazione rubierese assieme alla moglie, quando ha iniziato a stare male: il problema si è rivelato purtroppo fatale, un attacco improvviso e violentissimo che ha portato al decesso nel giro di poco tempo nonostante il rapido allarme dato dai famigliari.

I sanitari sono arrivati a casa di Lusuardi in pochi minuti ma ormai non c’era più nulla da fare, i volontari della Croce Rossa si sono trovati di fronte a una amarissima sorpresa, la persona da soccorrere era una delle colonne dell’associazione, a cui dedicava grandi energie.

Le cause del decesso sono da verificare. La notizia si è rapidamente diffusa in paese, in una miscela di incredulità e amarezza.

Lusuardi era uno storico volontario di tante realtà rubieresi. In primis della Croce Rossa, a cui garantiva presenza fissa nella copertura dei turni così come nell’organizzazione degli eventi. Un suo altro grande amore era senza dubbio l’atletica. Maratoneta, ha sempre collaborato con l’Excelsior Calcesturzzi Corradini Rubiera, la società sportiva locale da cui sono usciti tanti elementi di spicco, a partire dal campione olimpico Stefano Baldini. L’impegno se lo è sempre portato a casa assieme alla moglie e ai figli, offrendo spesso la disponibilità ad accogliere bambini in affido: negli anni la famiglia Lusuardi ha accolto tre giovani in affido.

L’uomo era inoltre un ambientalista vero. Amante della natura, conosceva benissimo i boschi, i campi e i parchi della valle del Tresinaro, che percorreva spesso in bicicletta e a piedi, e segnalava i tantissimi gesti di inciviltà e incuria in cui si imbatteva.

Nel tempo ha fatto presente diverse decine di situazioni problematiche dal punto di vista ambientale, e pochi
mesi fa aveva ottenuto anche un’onorificenza dal Comune di Rubiera per questa sua sensibilità declinata in impegno costante.

Nel 2014 aveva deciso anche di partecipare attivamente alla vita politica locale, candidandosi con la lista civica Progetto Rubiera. (adr.ar.)

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista