Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Rogo devasta un capannone alla Isotex

L’allarme è scattato domenica alle 23.30 per un probabile guasto. Notte di lavoro per i vigili del fuoco. Ingenti i danni

POVIGLIO. Un vasto incendio si è verificato nella tarda serata di domenica all’interno dell’azienda Isotex di via D’Este, al confine tra i Comuni di Boretto e Poviglio.

È stato con ogni probabilità un guasto tecnico a generare le fiamme che si sono sviluppate all’interno del grande capannone della ditta. Ad avvisare i vigili del fuoco è stato un automobilista che, passando in zona, si è accorto del rogo che stava divampando.

L’allarme è scattato poco dopo le 23.30. In via D’Este sono accorse nel giro di pochi minuti alcune squadre dei vigili del fuoco di Guastalla e di Reggio, coadiuvate nelle operazioni dai colleghi della vicina Viadana, giunti a rinforzo vista la situazione delicata.

L’incendio ha avuto origine dal locale caldaie e in pochi istanti le fiamme hanno raggiunto anche gli uffici e in particolare gli spogliatoi, oltre che una parte del magazzino.

Fortunatamente, l’intervento dei pompieri ha impedito che il fuoco arrivasse anche nei pressi dei mezzi e degli impianti, anche se i danni sono comunque molto ingenti.

Le operazioni di spegnimento si sono protratte a lungo, per tutta la notte, e anche ieri i vigili del fuoco hanno presidiato la zona per gli ultimi rilievi.

Sul posto sono arrivati anche i titolari, che hanno seguito passo passo l’intervento. Terminato il lavoro dei vigili del fuoco hanno poi potuto iniziare a fare una stima dei danni.

Nessuna conseguenza, per fortuna, per i lavoratori in quanto l’azienda al momento dell’incendio era chiusa e nessuno si trovava all’interno.

Il capannone interessato dalle fiamme ha subito danni molto ingenti e, alla fine, è stato dichiarato inagibile.

Sulla vicenda indagano i carabinieri della stazione di Boretto, che insieme ai vigili del fuoco hanno effettuato i rilievi di legge.

Come detto, all’origine del rogo che si è sviluppato alla Isotex sembra da escludere l’ipotesi dolosa, in quanto la causa più probabile è quella del guasto.

Al momento dell’incendio, domenica sera, non vi erano lavoratori in azienda che avrebbero potuto prontamente intervenire e limitare i danni, e anche per questo le fiamme hanno avuto tutto il tempo per propagarsi. La Isotex è un’azienda molto nota non soltanto nella bassa ma anche in tutta Italia e in Europa in quanto rappresenta una delle più avanzate realtà continentali nel settore della produzione dei blocchi e solai in legno cemento.

©RIPRODUZIONE RISERVATA