Quotidiani locali

Schianto frontale, muore un 63enne

La vittima è Giampietro Ronzani di Cerredolo. Ferita una donna modenese di 66 anni. Traffico deviato per diverse ore

BAISO. Un terribile schianto frontale fra due utilitarie ha causato la morte di un sessantatreenne di Toano e il ferimento di una donna modenese di 66 anni, ora ricoverata all’ospedale di Baggiovara.

La vittima è Giampietro Ronzani, che viveva a Cerredolo di Toano. La morte è stata istantanea, e di conseguenza la salma è rimasta a lungo all’interno dell’abitacolo, fino a quando è arrivata l’autorizzazione alla rimozione.

L’incidente stradale si è verificato alle 14 di ieri lungo la provinciale 486 – la fondovalle Secchia – in località Lugo, frazione di Baiso, a pochi chilometri da Cerredolo di Toano, luogo in cui viveva il conducente di una delle auto coinvolte nello schianto frontale.

L’incidente si è verificato all’altezza del chilometro 38, sul viadotto che segue la galleria, salendo verso monte. In quella direzione stava viaggiando una Fiat Panda di colore blu condotta da N.S., 66 anni, residente a Modena. Alla guida di una Fiat Panda bianca vecchio modello, che scendeva in direzione della pianura, c’era invece Giampietro Ronzani. Per cause in corso d’accertamento, le due utilitarie si sono scontrate frontalmente. Ad avere la peggio è stato il 63enne, rimasto incastrato tra le lamiere e morto all’istante. Quando i vigili del fuoco di Reggio Emilia sono riusciti a liberarlo dalle lamiere, per il 63enne non c’era più nulla da fare.

I volontari della Croce Rossa di Castellarano hanno prestato le prime cure alla conducente dell’altra auto, che ha riportato ferite importanti ed è stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale modenese di Baggiovara.

Sul luogo dell’incidente sono intervenute due pattuglie della polizia stradale di Castelnovo Monti, che hanno eseguito i rilievi per cercare di fare luce sulla dinamica del frontale, e la polizia municipale Tresinaro Secchia, che si è occupata della viabilità.

Sul posto, oltre
ai volontari della Croce Rossa di Castellarano, anche i sanitari dell’automedica.

A causa dell’incidente stradale la viabilità ha subito inevitabili conseguenze: quel tratto di viadotto è stato chiuso per ore, e il traffico è stato deviato verso Baiso.

©RIPRODUZIONE RISERVATA .

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista