Quotidiani locali

IERI IL RADUNO 

Da mezza Italia a Cavriago davanti al busto di Lenin

CAVRIAGO. Fischiava il vento e infuriava la bufera, ieri sera a Cavriago. E anche senza scarpe rotte camminare lungo le strade del paese sotto la pioggia battente ed il freddo non era proprio...

CAVRIAGO. Fischiava il vento e infuriava la bufera, ieri sera a Cavriago. E anche senza scarpe rotte camminare lungo le strade del paese sotto la pioggia battente ed il freddo non era proprio simpatico. Ma neppure il maltempo ha bloccato le tante persone arrivate da mezza Italia per celebrare la Rivoluzione d’Ottobre in uno dei luoghi simbolo del comunismo non solo reggiano ma italiano. Cavriago, il paese del busto di Lenin, ieri sera ha accolto anche una piccola delegazione russa e i militanti a due ruote della Ciclistica Popolare di Bergamo.

Il programma predisposto dagli organizzatori locali ha subito inevitabilmente qualche ritocco, ma neppure troppi. Il ritrovo, inevitabilmente, era proprio in piazza Lenin, dove si trova una copia del busto realizzato dagli operai ucraini nel 1922 e donato dall’Urss nel 1970 alla località reggiana. A illuminare, i tanti i braccialetti rossi a tema "Lenin Luce e Rivoluzione" distribuiti dagli organizzatori.

Da lì il gruppo ha raggiunto piazza Zanti, dove sotto ai portici dell'ex centro civico (usato anche come schermo per immagini storiche) si è esibita la reggianissima Banda di Quartiere. Il tutto a pochi metri dal busto originale, sistemato al centro di una mostra collettiva sulla Rivoluzione d'Ottobre con opere realizzate appositamente da fumettisti come Giuseppe Camuncoli, Giuseppe Palumbo, muralisti come Collettivo FX e Daniele Castagnetti e diversi altri artisti:
fra loro Mirco Incerti, Daniele Lugli, Mila Montanari, Luca Prandini, Mirko Amadei e Greta Catellani. La serata è proseguita con la cena a tema alla Cantina Garibaldi e con la conferenza di Gianfranco Pasquino in municipio, prima del gran finale, ovviamente in rosso, sotto la pioggia.

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista