Quotidiani locali

Cadelbosco sopra 

Bastonate tra vicini dopo una lite chiesti due patteggiamenti

CADELBOSCO SOPRA. Il 17 ottobre si erano affrontati a colpi di spranga, badile e bastone. Per questa rissa tra vicini di casa, in via Ponte Forca a Cadelbosco, quattro persone erano state arrestate...

CADELBOSCO SOPRA. Il 17 ottobre si erano affrontati a colpi di spranga, badile e bastone. Per questa rissa tra vicini di casa, in via Ponte Forca a Cadelbosco, quattro persone erano state arrestate (e poi rimessi in libertà dopo l’udienza di convalida).

Ieri mattina gli imputati hanno chiesto di essere processati con riti alternativi. Andrea Andolina, muratore di 53 anni, e il figlio Rosolino, di 33, originari della provincia di Palermo, difesi dall’avvocato Costantino Diana, hanno chiesto il rito abbreviato. I due hanno rimediato la peggio nella rissa e hanno sostenuto di essersi soltanto difesi (entrambi sono passati dal pronto soccorso).

Gli altri due imputati, Antonio Settembrino, operaio di 36 anni, e il suocero Michele Tata, 61, originari della provincia di Matera, difesi dall’avvocato Giancarlo Pasquale, hanno chiesto di patteggiare, rispettivamente 14 e 10 mesi. Il giudice dovrà esprimersi su questa richiesta nella prossima udienza, quando probabilmente arriveranno le sentenze del giudice Simone Medioli Devoto.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri di Gattatico, la rissa era scoppiata dopo che la polizia municipale si era recata a casa dei lucani per verificare la presenza di rifiuti. L’operaio e il suocero avevano accusato i vicini siciliani di aver fatto la segnalazione e subito la discussione era degenerata. I quattro si erano affrontati a mani nude e poi con quello che avevano trovato nei paraggi. Quando i carabinieri di Gattatico erano intervenuti, avevano trovato padre e figlio in ambulanza mentre i lucani erano già rincasati.

I carabinieri hanno potuto ricostruire
con precisione la dinamica dell’episodio grazie al sistema di videosorveglianza installato nell’abitazione dei siciliani. Le immagini avrebbero consentito di attribuire responsabilità a tutti e quattro i partecipanti, che pertanto sono stati arrestati per rissa aggravata.



TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista