Quotidiani locali

Vetto 

Arriva la videosorveglianza Targhe delle auto al setaccio

VETTO. Giovedì in prefettura, nel corso del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal prefetto Maria Forte, è stato approvato il progetto, presentato dal Comune di...

VETTO. Giovedì in prefettura, nel corso del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal prefetto Maria Forte, è stato approvato il progetto, presentato dal Comune di Vetto, di installazione in punti strategici della viabilità di un sistema di videosorveglianza integrato e collegato con le sale operative della polizia municipale e dei carabinieri.

Nel corso della riunione il primo cittadino di Vetto, Fabio Ruffini, assistito per la parte tecnica dall’ingegnere Enrico Tedeschi, autore del progetto, ne ha illustrato le caratteristiche e le finalità, orientate a migliorare la qualità del complesso di servizi di vigilanza e controllo del territorio comunale, anche sulle direttive di traffico che portano verso la provincia di Parma, anche con l’utilizzo di telecamere adatte al rilevamento anche notturno delle targhe degli autoveicoli. Compatibilmente con la disponibilità
di risorse finanziarie, il progetto potrà, in futuro, essere implementato.

Telecamere intelligenti di questa natura sono sempre più diffuse e aiutano le forze dell’ordine in fase preventiva ma anche repressiva (come emerge dall’articolo a fianco sul furto a Campegine)

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista