Quotidiani locali

Castellarano 

Emilia Corse, associazione per sport che non inquinano

CASTELLARANO. È sicuramente una grande sfida quella di “Emilia Corse” la nuova associazione che è stata presentata domenica scorsa al Delorean di Castellarano.Alla sua prima uscita pubblica erano...

CASTELLARANO. È sicuramente una grande sfida quella di “Emilia Corse” la nuova associazione che è stata presentata domenica scorsa al Delorean di Castellarano.

Alla sua prima uscita pubblica erano presenti i sindaci di Castellarano (Giorgio Zanni), Baiso (Vincenzo Volpi) e Toano (Fabrizio Corti) che hanno sottolineato l’importanza di un associazione che riunisce diverse discipline che non inquinano e che potranno far conoscere a più persone il territorio della valle del Secchia. In particolare Giorgio Zanni, ha evidenziato l’importanza di un associazione che unisce diverse discipline di sport ecologici che sono praticati da numerose persone sia della valle del Secchia che di altre zone e che avranno come punto di riferimento il territorio di Castellarano e quello limitrofo.

«Emilia Corse – ha sottolineato Daniele Fili, presidente nazionale della Fics – nasce con l’idea di accogliere tutte le persone delle varie province e anche di altre regioni che amano gli sport che di fatto non inquinano. Questa idea è nato dopo il successo che sta riscuotendo la gara di speed down che si svolge a Manno di Toano e la voglia di tanti sportivi che hanno pensato di riunirsi e fondare una nuova associazione che li rappresenti».

Le discipline interessate sono lo speed down, l'equitazione, mountain bike, trail running e volo libero. Durante la presentazione ufficiale sono stati esposti nel locale castellaranese alcuni modelli di speed down, ovvero le famose macchine a pedali che venivano utilizzate un tempo da tanti bambini per scendere giù dalle strade dei paesi di montagna. Una specialità dove non esistono più i famosi “carrettini” ma veri e propri gioielli delle tecnologia o dell'aerodinamica. Vi sarà anche un deltaplano e altri esempi di “macchine volanti”.

Per il presidente, Iris Ruggi, si tratta di un iniziativa
unica che ha visto 25 soci fondatori delle varie specialità mettersi assieme e decidere di fondare un associazione dedicata agli sport ecologici che intende proporre tante iniziative per il futuro nel territorio castellarenese e dei comuni limitrofi.

Paolo Ruini

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista