Quotidiani locali

Domani i funerali del motociclista morto

Carpineti, indagato per omicidio stradale il conducente del furgone che si è scontrato con il 47enne

CARPINETI. Il conducente del furgone contro il quale si è scontrato il motociclista 47enne Davide Ragazzi è indagato per omicidio stradale. Un atto dovuto per fare piena luce su quanto accaduto.

Il conducente del furgone è un 59enne di Casina, che si è già rivolto a un legale per tutelarsi.

La dinamica dell’incidente è al vaglio della polizia stradale di Castelnovo Monti. Gli agenti devono verificare a che velocità procedesse il motociclista e dove si trovasse il furgone al momento dell’impatto. L’esito di questi accertamenti sarà poi comunicato al pm Giacomo Forte, che ha aperto un fascicolo per omicidio stradale.

Il magistrato ieri ha concesso il nulla osta per i funerali, che si svolgeranno domani a Spezzano di Fiorano, nel Modenese, dove il centauro viveva.

L’incidente costato la vita all’uomo è avvenuto lunedì alle 13.30 sulla fondovalle Secchia, la strada provinciale 19, all’incrocio per Bebbio, dove c’è il ristorante Capannina. L’uomo andava verso Castelnovo Monti quando è finito contro un furgone di un corriere espresso. Il motociclista a seguito dell’urto è stato sbalzato ad alcuni metri di distanza, mentre la sua moto, una Yamaha Tracer si è disintegrata.

Davide Ragazzi era originario di Finale Emilia, nella Bassa Modenese, dove aveva vissuto per 25 anni, lavorando anche alla Anza Marmitte. L’uomo, che era sposato e aveva
una figlia di 15 anni, viveva a Fiorano Modenese e lavorava alla Motovario di Formigine. Ragazzi era un grande appassionato di motori e di moto. La sua scomparsa ha creando grande cordoglio nella zona: aveva molti amici ed era apprezzato per l’animo gioviale.

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista