Quotidiani locali

Nel salotto reggiano di Carla Gozzi, dove per le magie non serve la bacchetta

È stata presentata ieri alla città l’Academy aperta nel 2011. Dai corsi alle consulenze in cerca di una nuova immagine

Da tutta Italia a Reggio Emilia nel magico atelier di Carla Gozzi REGGIO EMILIA. La style coach più famosa d’Italia, Carla Gozzi, ha presentato ufficialmente alla città il “6th Floor Style Department di Carla’s Academy” in via Meuccio Ruini 74/l. Dopo avere fondato l’Academy nel 2011, da pochi mesi ha dato vita a un atelier unico in Italia. Qui, trovare il proprio stile, è un’esperienza magica.

REGGIO EMILIA. “Ma tu come ti vesti?!” Già. La domanda, tra l’impertinente e l’inquietante, ti ronza in testa mentre stai raggiungendo il “6th Floor Style Department di Carla’s Academy” in via Meuccio Ruini 74/l. Sì, a Reggio Emilia. Non su Real Time, dove grazie ai consigli di stile, eleganza e bellezza della style coach Carla Gozzi, senza dimenticare il fido Enzo Miccio, la trasmissione “Ma tu come ti vesti?!” continua imperterrita a incassare ascolti record. Evidentemente, considerata la longevità del format, i consigli non bastano mai.

Fatto sta che ora non siamo davanti alla Tv ma stiamo avvicinandoci a quell’Academy che Carla Gozzi ha aperto nel 2011 e che ora, dopo sei anni, viene pubblicamente presentata alla città. Un cocktail di benvenuto, va da sè, che si potrebbe trasformare in un pesante attacco all’autostima degli invitati. E più ci avviciniamo al numero civico 74/L, più ci immaginiamo lo sguardo gentile e severo di Carla’. Che ci squadra e in un attimo ha già emesso la sua inappellabile sentenza. Che fortunatamente non ci è data a sapere, anche perché ci guarderemo bene dall’approfondire l’argomento.

leggi anche:

Comunque vada, è troppo tardi per sparigliare le carte e inventarsi una nuova immagine... Carlà si è già materializzata davanti a noi. Perfetta in uno dei suoi inimitabili tubini, occhiali dalla montatura rigorosamente bianchi e le immancabili décolleté. I suoi occhi di un limpido azzurro, in realtà, trasmettono più rilassatezza che rigore. Ma non è il caso di abbassare la guardia... Qui gli sguardi esperti abbondano, non dimentichiamolo.

Eppure, lasciarsi andare alla bellezza che ci circonda, e all’accoglienza di Carla’, è un attimo. A sinistra l’Academy dove si svolgono i corsi, a destra l’atelier dove pare accadano magìe. Per chi non pretende sempre e comunque citazioni dotte, è come essere catapultati in un “Paradiso delle Signore” rivisto e corretto. Siamo in una sorta di salotto a cavallo degli anni ’30 e ’40, dove Carla’ incontra donne, e uomini, che si affidano a lei per ritrovare una nuova immagine.

Qui i clienti si raccontano e la style coach pone in risalto personalità, aspirazioni, sogni, definendo una strategia per ognuno unica e diversa. C’è un mini salone destinato al parrucco, un angolo dedicato al trucco e un suggestivo camerino dove è possibile provare e riprovare abiti e accessori appesi e sistemati tutt’intorno. Un grammofono, pezzi d’arredamento d’epoca, tende che ti isolano completamente da ciò che c’è fuori, uno specchio extra-large nel quale scoprirai la tua nuova immagine.

E ancora luci, cuscini, tessuti e tappeti che fanno tanto casa, con l’obiettivo di metterti a tuo agio proprio mentre stai vivendo un’esperienza che di quotidiano ha ben poco. A riportarci alla realtà, e a renderci conto che non siamo a Milano piuttosto che nella Grande Mela, il buffet made in Reggio che Carla’ sceglie per tutti i suoi eventi. Arriva da Felina lo chef patissier Andrea Magnanini Strabba mentre sono gli studenti dell’Istituto alberghiero “Nelson Mandela” di Castelnovo Monti a curare l’accoglienza e il servizio sommelier. La scenografia è firmata da “Il tè e la rosa”.

Tanti i reggiani che non sono voluti mancare all’evento sognando una sosta nel salotto magico. Tra i volti noti, quello di Mauro Baldi ex pilota di formula Uno e Bengi dei Ridillo. Tra gli ambasciatori e i collaboratori di Carla’, una sfilata di look raramente casuali: “Ma tu come ti vesti?!” ha lasciato il segno.

GUARDA LA FOTOGALLERYE IL VIDEOwww.gazzettadireggio.it


 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista