Quotidiani locali

Reggio Emilia, rapinatrice a 17 anni: arrestata ma subito evade

La giovane era stata sottoposta alla misura cautelare della permanenza obbligatoria in una comunità dell’Appennino, ma se nìè andata per due volte. Il Tribunale per i Minorenni dispone la reclusione in istituto pena

REGGIO EMILIA. Insieme a due complici - lo scorso settembre, a Parma - ha derubato e picchiato una coppia di fidanzati mostrando, nonostante la giovane età, la freddezza del professionista "navigato". Protagonista della vicenda, una ragazzina 17enne arrestata dai Carabinieri, con l'accusa di rapina in concorso.

La giovane, che a seguito della rapina era stata affidata a una comunità sull'Appennino reggiano, è stata condotta in un istituto penale femminile per minori, su ordine del Tribunale per i minorenni di Bologna alla luce di una richiesta della Procura dopo che la 17enne si era allontanata due volte dalla struttura: "evasioni" accertate dai Carabinieri di Carpineti.

I fatti di cui è accusata la ragazza si sono verificati la notte dello scorso 4 settembre in piazza Duomo a Parma quando, poco dopo la mezzanotte, ha derubato, insieme a altri due giovani, una coppia di fidanzati, minacciando di picchiarli e prendendo la borsetta della donna. Avvertite le forze dell'ordine, la coppia ha seguito i tre che, a quel punto, hanno colpito i fidanzati (per loro una prognosi di tre giorni) e li hanno minacciati con una bottiglia di birra.

Le forze dell'ordine intervenute sul posto avevano bloccato ed arrestato la minore e un 27enne mentre il terzo complice era riuscito a fuggire.Insieme a due complici - lo scorso settembre, a Parma - ha derubato e picchiato una coppia di fidanzati mostrando, nonostante la giovane età, la freddezza del professionista 'navigatò.

Protagonista della vicenda, una ragazzina 17enne arrestata dai Carabinieri, con l'accusa di rapina in concorso. La giovane, che a seguito della rapina era stata affidata a una comunità sull'Appennino reggiano, è stata condotta in un istituto penale femminile per minori, su ordine del Tribunale per i minorenni di Bologna alla luce di una richiesta della Procura dopo che la 17enne si era allontanata due volte dalla struttura: 'evasionì accertate dai Carabinieri di Carpineti.

I fatti di cui è accusata la ragazza si sono verificati la notte dello scorso 4 settembre in piazza Duomo a Parma quando, poco dopo la mezzanotte, ha derubato, insieme a altri due giovani, una coppia di fidanzati, minacciando di picchiarli e prendendo la borsetta della donna. Avvertite le forze dell'ordine, la coppia

ha seguito i tre che, a quel punto, hanno colpito i fidanzati (per loro una prognosi di tre giorni) e li hanno minacciati con una bottiglia di birra. Le forze dell'ordine intervenute sul posto avevano bloccato ed arrestato la minore e un 27enne mentre il terzo complice era riuscito a fuggire.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics