Quotidiani locali

Tentato furto al bancomat Credem

Rio Saliceto, i carabinieri mettono in fuga tre banditi in azione in via Martiri

RIO SALICETO. Era tutto pronto, ma l’ennesimo furto nella bassa è saltato grazie all’arrivo dei carabinieri. Tre banditi hanno tentato di forzare il bancomat della filiale del Credem di Rio Saliceto. Il colpo è saltato grazie all’arrivo dei militari della stazione di Campagnola Emilia e del nucleo radiomobile della compagnia di Guastalla che sono interventi allertati dall’allarme. Il tentato furto è avvenuto la scorsa notte. Sul posto i militari hanno trovato la struttura dello sportello forzata e dell'acetilene, che forse serviva a far esplodere lo stesso sportello.

Per sventare il colpo è stato decisivo l’allarme lanciato al 112 dall'istituto di vigilanza privato che cura la sicurezza della filiale e dall’arrivo in forze dei carabinieri. L’intervento è scattato poco dopo le 3,30 di sabato quando ai militari del comando provinciale reggiano è arrivata la segnalazione della presenza di tre malviventi incappucciati intenti ad armeggiare sul bancomat della filiale del Credem di via Martiri. Sul posto sono subito intervenute due pattuglie e i banditi hanno deciso di darsi alla fuga per non essere presi.

La successiva e immediata “caccia” all'uomo, che ha coinvolto l'intera bassa reggiana, non ha dato ulteriori frutti, ma i carabinieri hanno raccolto diversi elementi utili e hanno avviato le relative indagini in ordine al reato di tentato furto aggravato.

Da capire
sono soprattutto le modalità con cui i ladri volevano realizzare il colpo.

La presenza dell’acetilene potrebbe essere giustificata dal fatto di voler i far deflagrare il bancomat. Ma non si può escludere che i ladri avrebbero poi usato una fiamma ossidrica per aprire la cassa.

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista