Quotidiani locali

Reggio Emilia, manca la segnaletica e i cittadini stufi se la disegnano da soli

Flashmob di cittadini all’alba per disegnare gli stalli per la sosta in piazza Neruda

REGGIO EMILIA. Il Comune non fa le strisce per i parcheggi? Ci pensano i cittadini. È l’originale flash mob messo a punto ieri mattina alle 7 in piazza Neruda a Rosta Nuova, quando un gruppo di residenti si è dato appuntamento armato di scope, secchio, pennelli, metro e cartoni sagomati a forma di doppia L, sotto lo sguardo incuriosito degli operatori Iren del fornaio del quartiere.

Da anni i residenti in zona lamentano infatti un’adeguata manutenzione della pavimentazione di piazza Neruda e dei marciapiedi di via Wybicki. E, di fronte ad un’attesa infinita, ieri hanno deciso di dare il via libera alla realizzazione “fai da te” della segnaletica orizzontale per delimitare gli stalli dei posti auto.

«Un gesto simbolico – commenta Andrea Pintus, portavoce di Via Wybicki Libera associazione di cittadini – utilizzando tempera lavabile al posto della vernice indelebile che solitamente viene utilizzata per questo tipo di operazione».

L’obiettivo è «segnalare ancora una volta la necessità di realizzare quei piccoli, ma fondamentali interventi che contribuiscono alla sicurezza e al decoro della vita di un quartiere. La coesione sociale passa anche attraverso l’attenzione a problemi come questi, legati alla mobilità, che influiscono quotidianamente sulla qualità della vita delle persone».

Con l’inizio dell’anno scolastico alle porte e con il conseguente aumento del flusso di veicoli che transitano e sostano nella piazza, la preoccupazione dei residenti è che la progressiva mancata manutenzione della

pavimentazione e l’assenza di un’adeguata segnaletica orizzontale possa portare a tensioni, disagi e situazioni di insicurezza per i cittadini che risiedono nel quartiere, soprattutto anziani, portatori di handicap e bambini che frequentano la vicina scuola Renzo Pezzani.
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista