Quotidiani locali

Scandiano, mamma e volontaria stroncata da una malattia a 38 anni

La scandianese Patrizia Lembo si è spenta nell’ospedale Magati dopo una dura lotta contro la malattia, lascia il marito ed i figli.

SCANDIANO. «Una mamma e una volontaria dolce e generosa», morta a soli 38 anni. La notte scorsa la scandianese Patrizia Lembo si è spenta nell’ospedale Magati dove era ricoverata per il peggioramento delle sue condizioni di salute, dopo due anni di lotta contro una grave malattia. Originaria della Campania e da decenni radicata a Scandiano, lascia il marito ed i figli.

Il funerale è in programma oggi (sabato 9 settembre) alle 10 nella chiesa di Santa Teresa a Scandiano. Poi si proseguirà sino al cimitero, lungo la strada per Arceto, per la sepoltura.

Nella chiesa di Santa Teresa, con le loro mamme e i loro papà, ci saranno anche i piccoli alunni della scuola elementare San Francesco, la scuola frequentata dal figlio minore di Patrizia, tutti con un palloncino in mano per accogliere l’amico. In questi anni la Lembo si è impegnata a lungo per sostenere l’istituto, all’interno dell’attivissimo comitato dei genitori della San Francesco.

Da abitante del vicino quartiere, ha spesso lavorato come volontaria per le iniziative del circolo Bisamar. Il gruppo genitoriale ha promosso feste, cene, raccolte fondi e contribuito a raccogliere migliaia di euro con cui sono state acquistate delle Lim, le lavagne elettroniche di ultima generazione, e tante altre strumentazioni digitali ora a disposizione delle maestre per la loro attività didattica. Con le altre mamme del comitato si era creata una bella amicizia che andava ben oltre la scuola, proseguita sino agli ultimi giorni.

«Patrizia era splendida: con noi in questi anni ha sempre spiccato per la generosità e disponibilità. Era sempre presente quando c’era da dare una mano. Per noi è una perdita dolorosissima, siamo davvero distrutti –, racconta Caterina Demartis, coordinatrice del comitato genitori della scuola elementare San Francesco –. Parlo a nome di genitori e docenti: tutte le persone che hanno conosciuto Patrizia la hanno apprezzata. Siamo vicini al marito e ai suoi figli».

Questa mattina saranno

al funerale e la solidarietà non si fermerà qui. La famiglia ha fatto sapere di preferire donazioni a cause benefiche al posto di fiori e altri omaggi. Il comitato genitori, invece, sta organizzando una propria raccolta fondi, e la somma ottenuta sarà destinata alla famiglia di Patrizia

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie