Quotidiani locali

Scandiano 

«Il punto nascite resti aperto»

Il consigliere provinciale Pagliani: «È un’eccellenza reggiana»

SCANDiANO. «Il punto nascite di Scandiano non deve chiudere per nessun motivo, è un’eccellenza reggiana». Giuseppe Pagliani, arcetano doc e capogruppo del centrodestra in Provincia, torna all’attacco sul futuro del punto nascite dell’ospedale scandianese Magati.

Il reparto sarà chiuso dal 16 agosto al 15 settembre nella turnazione estiva che comprende anche Castelnovo Monti e Montecchio Emilia, decisa dall’Ausl per far fronte al calo di personale e garantire il livello di sicurezza in questo periodo.

Ma assieme a questo stop temporaneo, ci sono voci sulla possibile chiusura definitiva del punto nascite, che nell’ultimo anno è rimasto di poco sotto alla soglia limite prevista dalla legge per tenere in piedi il servizio.

I vertici Ausl hanno ribadito che nella riorganizzazione futura i punti nascite provinciali, dal loro punto di vista, dovrebbero essere tre, Reggio, Guastalla e Montecchio. La commissione regionale punti nascite ha confermato che il punto nascite di Scandiano dovrebbe essere chiuso come quello dei tre ospedali appenninici superstiti, Castelnovo Monti, Pavullo e Borgo Val di Taro. La Regione ha chiesto una deroga al governo e ora si attende il parere del ministero della Salute.

Nel frattempo la questione politica si è accesa e Pagliani, uno degli esponenti del centro-destra più attivi al riguardo, ha presentato ora un ordine del giorno in Provincia in cui si chiede all’ente di esprimere la «massima contrarietà ad ogni ipotesi possibile di chiusura del punto nascite».

«Si tratta di un reparto», ricorda, «che rappresenta da sempre un’eccellenza nella sanità reggiana, e la guida dell’ottimo dottor Lillo Cerami da anni ne è la garanzia».

Senza contare che il limite minimo è stato mancato
solo in un’occasione: «Per la prima volta lo scorso anno 2016 il punto nascite del Magati è sceso sotto le 500 nuove nascite raggiungendo il numero di 490», sottolinea. Inoltre il bacino potenziale del Magati è l'intero comprensorio ceramico, circa 86mila residenti. (adr.ar.)

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista