Quotidiani locali

Bagnolo: è indeciso sul futuro della relazione, lei gli ruba la pistola

Trovata in casa della donna la pistola d'ordinanza della guardia giurata che ne aveva denunciato la scomparsa

BAGNOLO IN PIANO (Reggio Emilia)  Dall'armadio mancava la pistola d'ordinanza e così un cinquantenne, guardia giurata di Bagnolo in Piano, nella tarda serata di ieri ha chiamato i carabinieri per denunciare il furto.

Un furto apparso subito strano, come emerso nel corso del sopralluogo. Nessuna effrazione, casa in perfetto ordine e lo stesso armadio dove era riposta in origine l'arma era regolarmente chiuso. Così, dopo aver saputo dal derubato che l'ultima ad entrare a casa era stata una sua «amica», le attenzioni dei carabinieri si sono rivolte nei confronti della donna, una 50enne di Bagnolo.

Le conferme ai sospetti sono giunte dall'esito della perquisizione domiciliare a casa della sospettata. Infatti, nascosta sulle tegole del tetto della mansarda facilmente raggiungibile dalla finestra del bagno, i militari hanno trovato la Beretta calibro 40 S &

W.

La donna è stata condotta in caserma e arrestata per furto aggravato in abitazione e detenzione abusiva di armi. Secondo le prime indagini, aveva sottratto la pistola in segno di rivalsa nei confronti dell'uomo «indeciso» ad avere con lei una relazione sentimentale stabile.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie