Quotidiani locali

Con il furgone sfonda il muro di una casa 

Terribile schianto all’altezza di via Bassetta. Il mezzo si è schiantato contro un edificio disabitato. Grave la conducente

REGGIO EMILIA. Ha perso il controllo del furgone, schiantandosi prima contro un’auto e poi abbattendo la recinzione di una casa, finendo la sua corsa contro il muro della stessa abitazione. È il terribile incidente avvenuto nel primo pomeriggio di ieri a Villa Cella, intorno alle 14.15. Lo schianto è avvenuto all’altezza dell’incrocio tra via Giambattista Vico e via Bassetta. Per cause in corso di accertamento, la conducente del furgone – una 57enne di Sant’Ilario – ha perso il controllo del veicolo schiantandosi contro l’auto, una Renault, che procedeva nella direzione opposta con l’intenzione di svoltare in via Cella all’Oldo.
Dopo aver colpito l’auto, la corsa del furgone è proseguita finendo fuori dalla carreggiata, abbattendo prima la recinzione attorno ad una casa e poi il muro dell’edificio, da tempo disabitato e nel quale per fortuna in quel momento non era presente nessuno.
Una carambola spaventosa: il furgone, un Fiat Scudo, ha sfondato la parete esterna dell’abitazione, andando completamente distrutto al pari dell’auto, dalla quale il conducente è uscito miracolosamente illeso. Soccorsa dal personale del 118, invece, la donna al volante dello Scudo, le cui condizioni in un primo momento non sembravano destare particolare apprensione, salvo poi aggravarsi con il passare dei minuti. Estratta dalle lamiere del veicolo, la donna è stata quindi immediatamente trasportata in ambulanza all’ospedale Santa Maria Nuova, dove le è stato riscontrato un politrauma dovuto alle numerose fratture riportate nel terribile impatto.
In ospedale, la donna è stata subito sottoposta ad un intervento chirurgico e ortopedico, prima di essere trasferita nel reparto di rianimazione, dove è rimasta sotto osservazione.
Sul posto, oltre al personale del 118, intervenuto con l’ambulanza e l’automedica, anche gli agenti della polizia municipale e i vigili del fuoco. Questi ultimi sono stati impegnati per gran parte del pomeriggio a mettere in sicurezza
l’edificio contro il quale era finita la corsa del furgone: una casa di proprietà di un residente che vive in un edificio accanto, tra i primi ad uscire di casa dopo aver sentito il boato provocato dal terribile schianto.
GUARDA FOTO E VIDEOE COMMENTAwww.gazzettadireggio.it

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista