Quotidiani locali

Fuori programma con i correggesi 

La papamobile fa retromarcia e Bergoglio infiamma i cresimandi di Fatima

CARPI. Hanno sgranato gli occhi, risposto gioiosi e si sono messi poi a cantare quando a chiedere loro di intonare qualcosa è stato il pontefice in persona. Sono i ragazzi del 2004 della parrocchia di Fatima di Correggio che faranno la cresima a novembre.
Davanti a loro, in piazza a Carpi, si è fermata infatti la papamobile, fatta addirittura arretrare in retromarcia da Papa Francesco, in visita nelle zone dell’Emilia colpite dal terremoto del 2012 e dopo la messa in piazza a Carpi, che ha proseguito il suo viaggio tra due ali di folla.
I ragazzi, che mostravano uno striscione con scritto “Cresima Fatima Correggio”, hanno attirato l’attenzione di Francesco, che ha cominciato a rivolgere loro numerose domande.
«Quand’è che avete la cresima», ha chiesto il papa ai ragazzini correggesi.
«A novembre», hanno risposto in coro.
«Sapete cantare qualcosa?», ha aggiunto il Santo Padre.
«Siiii», hanno gridato i ragazzini entusiasti.
«Cantate qualcosa!».
«Cantiamo qualcosa», hanno risposto ancora intonando il loro canto, mentre il papa allungava le mani verso quelle dei ragazzini, che continuano a cantare e a scattare fotografie. «Una cosa, sentite – ha detto ancora papa Francesco ai ragazzi – La cresima è il sacramento dello spirito santo, è Dio che entra in noi. Capito?».
«Siiii...».
«Non è il sacramento dell’arrivederci, eh – si è raccomandato Bergoglio – Dopo la cresima dovete continuare a venire in chiesa. Capito?».
«Siiii....».
E ha chiuso con una domanda: «La cresima è il sacramento dell’arrivederci?».
«Noooo», hanno risposto i 12enni correggesi, prima che il papa si congedasse
con un saluto, dal sapore di una battuta: «Arrivederci».
Il video di tutta la scena è poi stato postato sul profilo Facebook “L’HUBoratorio”, laboratorio di giovani talenti della Pastorale giovanile di Correggio, San Prospero, San Quirino e San Pietro.
©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon