Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

A Reggio in testa Orlando ma Renzi guida in Emilia 

I risultati dei primi due circoli Pd (San Martino e Reggio 8) sono per il guardasigilli ma finora in regione per il congresso hanno votato in 273 su 47.200 aventi diritto

REGGIO EMILIA. Dopo i primi due congressi di circolo del Pd, Reggio è in controtendenza rispetto all’Emilia Romagna con Andrea Orlando che a San Martino in Rio e nel circolo Reggio 8 ha strappato la maggioranza dei voti rispetto a Matteo Renzi.
Il segretario uscente del Pd, invece, in tutta la regione – dopo i primi nove congressi– è in leggero vantaggio con il 52,3% dei consensi, mentre Orlando ha ottenuto il 44,6% e lo staccatissimo Michele Emiliano si è fermato al 2,9%.
A Reggio, il comi ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

REGGIO EMILIA. Dopo i primi due congressi di circolo del Pd, Reggio è in controtendenza rispetto all’Emilia Romagna con Andrea Orlando che a San Martino in Rio e nel circolo Reggio 8 ha strappato la maggioranza dei voti rispetto a Matteo Renzi.
Il segretario uscente del Pd, invece, in tutta la regione – dopo i primi nove congressi– è in leggero vantaggio con il 52,3% dei consensi, mentre Orlando ha ottenuto il 44,6% e lo staccatissimo Michele Emiliano si è fermato al 2,9%.
A Reggio, il comitato provinciale che sostiene Orlando sottolinea con soddisfazione – diffondendo i dati – come nel circolo di San Martino in Rio il ministro della Giustizia abbia ottenuto il 61% dei consensi e il 53% nel circolo Reggio8.
Complessivamente nei due circoli hanno votato 140 iscritti, troppo pochi per poter individuare una tendenza all’interno del Pd reggiano. Lo stesso si può dire per i dati relativi ai nove circoli (compresi i due reggiani) in regione nei quali si è già svolto il congresso. Fino ad ora a votare nella nostra regione sono stati 273 iscritti su un totale di 47.200 aventi diritto al voto nei circa 600 circoli Pd.
La campagna si concentrerà nelle prossime due settimane, per concludersi entro il prossimo 2 aprile, in tempo utile per lo svolgimento delle primarie aperte fissate per il 30 aprile prossimo. Già ieri sera si sono svolti altri due congressi: a Quattro Castella e a San Polo d’Enza. E soprattutto nel primo caso (circolo di stretta osservanza renziana, dopo essere stata di rito bersaniano), i numeri potranno essere indicativi di un eventuale rivolgimento all’interno del Pd, in particolare se la vittoria di Renzi risultasse percentualmente risicata. Di certo nel Pd reggiano la discesa in campo di Andrea Orlando ha riaperto i giochi e molti renziani, soprattutto dell’ultima ora, potrebbero optare per l’alternativa a Renzi. Tra chi resta fedele alla decisione di non schierarsi, per garantire un ruolo super partes, il segretario provinciale Andrea Costa che, da perfetto equilibrista alle prese con le parallele, ha aperto sia i lavori dell’incontro di Anna Finocchiaro a sostegno di Andrea Orlando, sia di quello con il Ministro Martina – che è in ticket con Matteo Renzi – con lo stesso intervento. I primi dati, confermano infine, ma non è una sorpresa, che a far poca presa sia in regione sia nella nostra provincia, è la mozione di Michele Emiliano. Il commento ieri di Matteo Renzi, alla luce delle prime votazioni, citando tra quelli svolti anche il congresso di San Martino in Rio è stato uno «stiamo andando bene» a cui ha aggiunto, rivolto al M5s: «Noi non facciamo convegni sulla democrazia per poi affidarsi al sacro Blog (su cui ogni giorno ne scopriamo una diversa). Noi pratichiamo la democrazia. Mi sa che non siamo in tantissimi a farlo, ma noi piace così».
Il percorso congressuale dopo la conclusione dei congressi di circolo, prevede il 5 aprile le convenzioni provinciali, il 9 aprile quella nazionale e il 30 aprile le primarie aperte.
A Reggio intanto stasera si vota nel circolo Pd di Bibbiano e domani a Campagnola, Gattatico, Reggio 2, Campegine e Toano. Gli ultimi circoli ad andare a congresso proprio il 2 aprile prossimo saranno Reggio 4 e Reggio 6. Ma a quel punto, forse, i giochi saranno già fatti.