Quotidiani locali

Don Zanni lascia Il Centro missionario a don Pietro Adani

Don Paolo Crotti nuovo delegato nel consiglio pastorale Don Franceschini e don Fornaciari vanno in Madagascar

REGGIO EMILIA. La promozione di don Daniele Gianotti, che è stato nominato vescovo di Crema da Papa Francesco lo scorso 11 gennaio e riceverà l'ordinazione episcopale il prossimo 19 marzo da Massimo Camisasca, è l'occasione colta dallo stesso Camisasca per decidere alcuni avvicendamenti fra i sacerdoti della diocesi di Reggio e Guastalla, che comprende anche Sassuolo e altri lembi della provincia di Modena.

Il vescovo ne ha dato comunicazione ieri mattina in seminario nel corso dell'assemblea del clero diocesano. Nel ruolo di delegato vescovile per il consiglio presbiteriale e per il consiglio pastorale diocesano Gianotti sarà sostituito da Paolo Crotti, che rimane anche parroco “in solidum” dell'unità pastorale Pieve di Scandiano e direttore dell'Ufficio diocesano per la pastorale familiare. Quest'ultimo incarico Crotti l'aveva ricevuto il 29 giugno 2014 in sostituzione di Angelo Orlandini. Quattro anni fa, nel gennaio 2013, il vescovo l'aveva nominato suo segretario. Si accrescono anche le responsabilità attribuite a Pietro Adani, responsabile generale della comunità sacerdotale Familiaris Consortio, che si ispira all'insegnamento di Pietro Margini, il carismatico parroco di Sant'Ilario d'Enza morto nel 1990. Adani continuerà ad essere parroco dell'unità pastorale San Giovanni Paolo secondo, comprendente le parrocchie reggiane di Ospizio, San Maurizio e Sant'Alberto di Gerusalemme. Inoltre sarà il nuovo direttore del Centro missionario diocesano, dell'Ufficio per la cooperazione missionaria tra le Chiese e incaricato diocesano per le Pontificie opere missionarie. In questi ultimi ruoli subentrerà a Romano Zanni, che ha chiesto di essere rimpiazzato pur mantenendo il vicariato episcopale per la Carità e le Missioni. Appartengono alla Familiaris Consortio anche i due sacerdoti che dopo l'estate partiranno per la missione diocesana in Madagascar, ormai storica impresa

della diocesi reggiana.

Si tratta di Simone Franceschini, che dal 2010 è parroco dell'unità pastorale di Casalgrande-Salvaterra, e di Luca Fornaciari, che è stato ordinato nel 2012 da Adriano Caprioli ed attualmente è vicario parrocchiale nell'unità pastorale di Novellara.

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE

Stampare un libro, ecco come risparmiare