Quotidiani locali

Gasolio e refurtiva dentro il furgone rubato

Bibbiano: il mezzo intercettato dai carabinieri non si ferma all’alt poi i due passeggeri fuggono a piedi

BIBBIANO. Un furgone rubato con dentro migliaia di litri benzina e costosi attrezzi da lavoro. Non si aspettavano di trovare tutta questa refurtiva i carabinieri di Montecchio che, venerdì pomeriggio, erano impegnati a Barco di Bibbiano in una serie di controlli stradali e che, verso le 19, sono imbattuti in un camioncino con a bordo due persone.

I militari si sono affacciati in strada con la paletta per far fermare il veicolo e procedere con le consuete verifiche, ma l’autista del mezzo, invece di accostare, ha accelerato superando la pattuglia per cercare la fuga.

I carabinieri sono subito saliti sulla loro auto per mettersi all’inseguimento, ma non ce n’è praticamente stato bisogno. Un centinaio di metri dopo il posto di blocco il furgoncino si è fermato lungo la strada, a fianco di una zona verde, i due occupanti sono scesi e si sono messi a correre verso i campi, dove sono riusciti a far perdere le loro tracce. Impossibile riuscire a battere tutte le stradine, nonostante la mobilitazione subito messa in piedi dai carabinieri.

Dopo aver dato l’allarme, i componenti della pattuglia hanno verificato la targa del mezzo, risultato rubato il 26 febbraio scorso dal magazzino di un’azienda agricola reggiana. Le altre sorprese sono arrivate dopo aver aperto lo sportello del vano posteriore: dentro al veicolo c’era una grande cisterna, che conteneva oltre 2.600 litri di gasolio, una pompa elettrica ed altri attrezzi da lavoro. Tutto materiale da lavoro piuttosto costoso, a cui aggiungere il valore del carburante, per un bottino di alcune migliaia di euro. Frutto probabilmente di un furto nel magazzino di un’impresa della zona.

Ora i carabinieri cercheranno di capire se vi siano stati furti di questo genere in cantieri o in sedi aziendali nella zona fra il Reggiano e il Parmense, per poter restituire gasolio

e attrezzature ai legittimi proprietari. Difficile che il furto fosse stato compiuto nella giornata precedente, è più probabile che l’effrazione risalga alle notti precedenti e che i due uomini a bordo del furgone stessero trasportando la refurtiva in una sede più sicura. (adr.ar.)

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro