Quotidiani locali

Scarpazzone in forma, ecco il concorso fotografico sui "tramonti in Appennino"

In occasione della tradizionale festa dello scarpazzone del prossimo 9 luglio l'associazione "Carpineti da vivere" in collaborazione con la Gazzetta di reggio ha organizzato una gara fotografica. In palio gadget, una mostra e ovviamente una forma del mitico erbazzone nostrano

REGGIO EMILIA. Il 9 e 10 luglio ritorna puntuale come ogni anno la festa più attesa da tutti i golosi reggiani: “Lo scarpazzone in forma”, la festa dello scarpazzone, l’erbazzone cucinato utilizzando il riso tipico del territorio di una ristretta zona dell’Appennino (Carpineti e in parte Casina e Castelnovo Monti).

#tramontiescarpazzone, ecco l'iniziativa fotografica della Gazzetta di Reggio Il 9 e il 10 luglio l'associazione Carpineti da Vivere organizza"Lo scarpazzone in forma". Durante la festa ci sarà una mostra fotografica sui tramonti in Appennino. La Gazzetta è partner di questo progetto. Scopri come partecipare. In palio c'è anche una forma di scarpazzone dell'Appennino reggiano. LEGGI IL REGOLAMENTO

Organizzato come sempre dall’associazione di commercianti e volontari “Carpineti da vivere” e col patrocinio del Comune, questa edizione avrà però delle importanti novità. Prima fra tutte il concorso fotografico “Tramonti in appennino”, che vedrà la collaborazione con la Gazzetta di Reggio. Novità assoluta poi il pirmo campionato nazionale di piegatura di “caplett”.

Lo scarpazzone montanaro, altro che "cugino povero" dell'erbazzone Bianca, rezdora di Carpineti, ci mostra la preparazione dello scarpazzone montanaro: bietole, lardo, riso, ricotta, uova e... cos'altro? Scopritelo in questo video di Enrico Rossi

Il concorso fotografico. Se al centro delle due giornate ci sarà sempre la famosa torta salata di spinaci, bietole, ricotta, riso e parmigiano reggiano, gli organizzatori hanno pensato di rendere protagonisti i partecipanti anche attraverso le fotografie.

“Tramonti in appennino” è il titolo di una mostra aperta a tutti i fotografi (non professionisti) delle nostre zone. Si tratta di un’iniziativa mirata alla valorizzazione delle bellezze del territorio reggiano, immortalate con “occhio artistico-amatoriale” e rigorosamente scattate al calar del sole. E prevede due iniziative unite ma distinte.

La partnership con la Gazzetta. Una prima parte del concorso parte da oggi, ha vita sul web e vede la collaborazione attiva con la Gazzetta di Reggio. Utilizzando gli spazi del nostro giornale infatti offriamo la possibilità agli utenti e ai nostri lettori di mandarci le loro foto del tramonto sull’appennino reggiano, che verranno pubblicate settimanalmente sul web.

Le foto reputate più valide verranno stampate dall’associazione Carpineti da vivere in formato 15x20 ed esposte durante la festa. Sabato nove luglio infine una nostra commissione sceglierà la foto che reputerà più “particolare” e questa verrà premiata il 10 luglio alle 11, al parco Matilde di Carpineti, con una forma di scarpazzone.

Come mandarci le foto. I mezzi a vostra disposizione per inviarci il materiale sono quattro. Si può usare infatti l'indirizzo mail cronaca.re@gazzettadireggio.it specificando come oggetto “Tramonti e scarpazzone”, il nostro account Instagram (gazzetta_re), l'account Twitter (@gazzettaReggioE) o il profilo Facebook (@GazzettaDiReggio). Per tutti i social un solo hashtag: #tramontiescarpazzone.

Se le mandate unicamente per la gloria e vi interessa solo vedere i vostri scatti pubblicati sul nostro sito internet dovrete indicare insieme alle immagini solo nome, cognome e luogo ripreso. Se invece volete provare a essere fra i migliori che verranno esposti e vincere il goloso scarpazzone in palio sarà necessario indicare anche la residenza, i contatti telefonici e la liberatoria per la stampa delle fotografie.

La mostra fotografica. La mostra vera e propria invece sarà visitabile presso la struttura Parco Matilde in Largo Alpini,1 a Carpineti, dal 7 al 17 luglio e durante la festa di sabato 9 e domenica 10. L’iscrizione è completamente gratuita e ogni fotografo dovrà consegnare le proprie foto dal 10 giugno al 4 luglio 2016 presso il bar Sotto Spirito in piazza della Repubblica a Carpineti, compilando il foglio d’iscrizione con le proprie generalità e la firma di liberatoria per l’utilizzo delle foto stesse.

Gli scatti dovranno essere inseriti in una cornice semplice di misura 45x35 e non potranno essere più di due per ogni cornice. Ogni partecipante potrà portare un massimo di 3 cornici. A tutti gli iscritti gratuitamente verrà poi consegnato un piccolo omaggio offerto dal negozio Foto Mattioli di Fogliano. Per avere ulteriori informazioni scrivere a francysca2000@libero.it, chiamare il cellulare 335/6655624 o consultare il sito internet www.carpinetidavivere.it .

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori