Quotidiani locali

Tamburi, bare, lumini e tanta rabbia per il funerale della Cormo

Reggio Emilia, un centinaio di dipendenti della cooperativa dei serramenti di San Martino in Rio ha inscenato una clamorosa protesta davanti al Centro Malaguzzi

REGGIO EMILIA. Una bara circondata da lumini votivi, gli stessi che stanno sulle tombe dei defunti. E poi manfesti funebri, e cartelli e tamburi, un tempo utilizzati dai lavoratori nei cortei per protestare contro il governo e oggi strumento di accusa contro la Legacoop.

E' andato in scena come annunciato il "funerale della Cormo" la cooperativa di San Martino in Rio confluita nella Open.Co, altra cooperativa oggi in liquidazione. A inscenare questa protesta, oltre un centinaio di lavoratori che si sono dati appuntamento davanti al Centro Malaguzzi, dove è in corso il convegno - organizzato proprio dalla Legacoop - sul futuro e le prospettive dell'edilizia.

Reggio Emilia, il "funerale" alla cooperativa Cormo e la rabbia dei lavoratori La rabbia dei lavoratori della ex Cormo di San Martino in Rio e il funerale inscenato davanti al Centro Malaguzzi dove si teneva il convegno di Legacoop Emilia Ovest. Video di Gianni Santandrea

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista