Quotidiani locali

Viaggi della Memoria, la commemorazione al memoriale di Lidice

Le riflessioni dei 350 studenti reggiani in viaggio con Istoreco, davanti al memoriale di Lidice (il villaggio annientato dai nazisti), ha chiuso il primo dei tre turni del Viaggio della Memoria 2016. Ecco la cronistoria della settimana.

PRAGA (Repubblica Ceca). Si conclude la prima settimana del Viaggio della Memoria a Praga. I 350 studenti reggiani hanno saluto la Repubblica Ceca con la commemorazione conclusiva al memoriale di Lidice, il villaggio a pochi km da Praga completamente annientato dai nazisti nel giugno del 1942 come rappresaglia per l'uccisione di Reinhard Heydrich.

Nel quinto giorno di viaggio, le ragazze e i ragazzi del viaggio si sono ritrovate al memoriale per le riflessioni conclusive, i componenti di ogni pullman hanno letto riflessioni sulla settimana appena conclusa prima dell'ultimo omaggio, una corona di fiori davanti al monumento agli 82 bambini uccisi dai nazisti a Lidice.

Le riflessioni di uno studente al termine del viaggio LIDICE (Repubblica Ceca). Nel corso della commemorazione conclusiva, al memoriale di Lidice, uno studente reggiano legge le sue riflessioni su quanto visto nel corso del Viaggio della Memoria. LEGGI L'ARTICOLO

Quarto giorno. Una delle tappe più dolorose del viaggio della memoria 2016 di Istoreco in svolgimento a Praga è Lidice. Un piccolo villaggio di 500 persone annientato dai nazisti come rappresaglia per l'uccisione di Reynard Heydrich, la mente della soluzione finale, ucciso a Praga da resistenti cecoslovacchi nel maggio 1942. Una falsa pista ha condotto le indagini della Gestapo nazista verso Lidice, e la necessità di dare una risposta a Hitler in persona ha fatto sì che la verità venisse nascosta, trasformando Lidice in “colpevole”.

La punizione? Tutti gli uomini fucilati sul posto, le donne deportate, i bimbi o uccisi in camere a gas o “germanizzati”. Tutte le case abbattute, le fondamenta strappate, gli alberi tagliati, il fiume deviato nel suo corso. Annientamento totale.

L'orrore nazista a Lidice, la lezione ai ragazzi reggiani LIDICE (Repubblica Ceca). Al memoriale di Lidice, la guida racconta una commovente storia ai 350 studenti reggiani del Viaggio della Memoria. LEGGI L'ARTICOLO

Di questa devastazione, la traccia più dolorosa è quella dei bimbi: 82 uccisi, altri adottati da famiglie tedesche e tutt'ora, a oltre 80 anni, inconsapevoli della loro origine.

Terzo giorno. 300mila persone uccise perché “difettose” per i loro stessi compatrioti. Ha fatto anche tappa in Germania il viaggio della memoria 2016, a Pirna, una cittadina vicino a Dresda. L'obiettivo era conoscere una storia poco nota ma davvero impressionante, quella del programma T4, il piano nazista per l'eugenetica e l'igiene della razza.

Gli studenti reggiani alla scoperta del programma T4 PIRNA (Germania). Ha fatto anche tappa in Germania il viaggio della memoria 2016, a Pirna, una cittadina vicino a Dresda. L'obiettivo era conoscere una storia poco nota ma davvero impressionante, quella del programma T4. LEGGI L'ARTICOLO

Un piano che negli anni si è concretizzato nella sterilizzazione di oltre 400mila fra uomini e donne e l'uccisione, in seguito, di più di 300mila di queste persone, tutte tedesche. Il motivo? Erano considerate “difettose”, perché disabili, malate o moralmente “non adeguate”. E per il regime nazista, che voleva “ripulire la razza”, erano tutti elementi da sterilizzare e poi semplicemente da eliminare. Il primo passo per l'Olocausto, per molti versi, l'accettazione che una soluzione finale e definitiva era una strada da percorrere.

A Pirna, in un bel castello con secoli di storia da tempo usato come clinica, il piano T4 è stato messo in pratica per anni, con l'uccisione nelle camere a gas di 16mila “pazienti”. Oggi la rocca è una struttura sanitaria, di nuovo, ma anche un luogo di memoria. Di una memoria difficile da accettare.

Secondo giorno. Un luogo di vita e di morte, un luogo di inganni e di vittime innocenti, vittime della guerra. È iniziato con una delle sue tappe principali il Viaggio della Memoria 2016 di Istoreco a Praga. Un viaggio che anche quest'anno porterà oltre mille studenti delle scuole superiori reggiane nel cuore dell'Europa, per conoscere da vicino i luoghi dell'occupazione nazista.

Uno dei cardini dell'esperienza praghese è il campo di Terezin, una vecchia fortezza asburgica divisa in due cittadelle e utilizzata dal nazismo come campo di trasferimento verso l'Est, verso un destino chiamato Auschwitz-Birkenau, e come enorme ghetto in cui imprigionare decine di migliaia di ebrei.

Viaggi della Memoria, gli studenti reggiani verso Terezin I ragazzi reggiani guidati da Istoreco alla scoperta dei luoghi della Shoah

Un luogo usato per fare “la guerra ai civili” e come strumento di propaganda, dove sono stati ambientati video per occultare il trattamento riservato agli ebrei.

Primo giorno: martedì i primi sette pullman, circa 350 persone, sono arrivati a Praga e hanno visitato il centro storico della capitale ceca.

Fra loro, anche una persona speciale, Liliana Del Monte, la superstite dell'eccidio della Bettola del giugno 1944. Liliana ha deciso di fare il Viaggio in compagnia degli studenti, e ora girerà con loro nei prossimi giorni.

Viaggi della Memoria, l'arrivo a Praga dei ragazzi del primo gruppo PRAGA (Repubblica Ceca). Gli studenti reggiani del primo gruppo dei Viaggi della Memoria 2016 arrivano a Praga, pronti per iniziare il loro cammino nei luoghi dell'orrore nazista

 Il Viaggio della Memoria 2016, organizzato come sempre da Istoreco, si snoderà in tre turni distinti, con partenza il 15, il 22 e il 29 febbraio, per tre settimane che in totale coinvolgeranno più di mille reggiani. Il fulcro del viaggio sarà Praga, capitale della Repubblica Ceca, una delle città più belle e ricche di storia dell'intera Europa. E, negli anni della guerra, proprio nel cuore del territorio nazista.

Una bella riflessioni di Chiara del Gobetti #viaggiomemoriaistorecoUNO SCAMBIO EQUOLa visita a Terezin mi ha tolto...

Pubblicato da Viaggi della Memoria Istoreco su Giovedì 18 febbraio 2016

Le tappe principali saranno il campo di prigionia e smistamento di Terezin, da dove partirono decine di migliaia di persone verso Auschwitz, e il villaggio di Lidice, annientato dai nazisti come rappresaglia per l'uccisione di Reinhard Heydrich, uno dei vertici del Reich colpito a morte da partigiani cecoslovacchi alla periferia praghese. Proprio a Lidice si terrà la commemorazione conclusiva al termine di ognuno dei tre turni, quando gli studenti si ritroveranno insieme per un momento collettivo.

 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista