Quotidiani locali

QUATTRO CASTELLA

Il Sap trova casa nell’ex mensa

Il Servizio di aiuto alla persona trasloca da Salvarano alla Balletti

QUATTRO CASTELLA. Una nuova “casa”, nei locali dell’ex mensa della scuola media Balletti, per il Servizio di aiuto alla persona del Comune di Quattro Castella. Sono iniziati in questi giorni i lavori per rendere idonei i locali al Sap, un servizio che coinvolge una cinquantina di persone, di età compresa tra gli 11 e i 40 anni, impegnati nell’organizzazione e nella realizzazione di attività ricreative insieme a una trentina di coetanei diversamente abili.

Al suo interno troverà spazio anche il laboratorio di falegnameria, che consentirà di attivare percorsi formativi per i ragazzi avvicinandoli al mondo del lavoro: questo progetto, fortemente voluto dai genitori e dai servizi, sarà portato avanti come Unione delle Colline matildiche in collaborazione col distretto socio-sanitario di Reggio Emilia.

«Si tratta di un impegno preso con le famiglie e che avevamo sancito nel programma elettorale – commenta il sindaco Andrea Tagliavini – L’obiettivo era quello di individuare una nuova e più congrua sede per uno dei servizi di punta del nostro welfare. Rispetto all’attuale collocazione di Salvarano, i locali della ex sala mensa si prestano a un miglior utilizzo per tutte le attività svolte da ragazzi e volontari».

Il Sap di Quattro Castella è giunto al suo decimo anno di attività. Dieci anni di impegno, volontariato, momenti indimenticabili

per tutti i ragazzi e le famiglie coinvolte. «Un bel traguardo – aggiunge l’assessore comunale ai Servizi sociali, Tommaso Bertolini – Ora il Sap cercherà piano piano di condividere alcune progettualità anche coi territori di Albinea e Vezzano, per promuovere iniziative, visioni e opportunità».

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista