Quotidiani locali

Due nuovi autovelox a Novellara: li ha pagati un privato

Sorpresa per l’iniziativa di Alberto Lombardini, presidente della Tecnove, stanco delle auto che sfrecciano a tutta velocità sulla provinciale per Campagnola. Ha acquistato i due strumenti e li ha regalati al Comune

NOVELLARA (REGGIO EMILIA). I due nuovi autovelox sono stati donati da una ditta privata. Il servizio lavori pubblici del Comune di Novellara, infatti, ha appena ultimato l’installazione di due autovelox in via Provinciale nord, in direzione di Campagnola donati nei mesi scorsi dal presidente e Ceo di Tecnove Alberto Lombardini.

Lo scopo dei due impianti è quello di essere un utile deterrente per la riduzione della velocità sempre sostenuta su quel trafficato tratto di strada.

Una strumentazione che va ad aggiungersi alle recenti dotazioni del Corpo Unico Polizia Municipale: il sistema di controllo degli accessi, cosiddetti “varchi”, per monitorare le più importanti strade al fine consentire di identificare e segnalare l’accesso di veicoli potenzialmente pericolosi, i dispositivi mobili per il controllo del traffico per individuare i veicoli che circolano senza titolo o privi di assicurazione o revisione, i tablet per interrogare in tempo reale la Motorizzazione civile in merito alla regolarità dei veicoli in circolazione.

L’amministrazione comunale di Novellara ha accolto con gratitudine e sorpresa la volontà di Lombardini di donare questi impianti: «Cercare di avere maggiore sicurezza

su quel tratto di strada, per chi lavora, transita quotidianamente, o va a far la spesa è un gesto di grande attenzione e cura per la propria comunità» – ha detto il sindaco Elena Carletti che ha rivolto il suo ringraziamento per questa insolita ed speciale donazione.

 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro