Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Croce Verde Oltre 50 iscritti al corso per volontari

CASTELNOVO NE' MONTI. Sono stati quasi una cinquantina gli aspiranti volontari del soccorso a rispondere all'appello lanciato dalla pubblica assistenza Croce Verde di Castelnovo Monti, per...

CASTELNOVO NE' MONTI. Sono stati quasi una cinquantina gli aspiranti volontari del soccorso a rispondere all'appello lanciato dalla pubblica assistenza Croce Verde di Castelnovo Monti, per partecipare all’ultimo dei corsi previsti per l’anno 2015. Un vero record considerando la scarsità di nuove “vocazioni” soprattutto nel comprensorio montano, che non ha mancato di entusiasmare i componenti del gruppo formazione e lo stesso presidente, Iacopo Fiorentini.

Nel 40.mo di fondazione della pubblica assistenza castelnovese, infatti, il nuovo corso per aspiranti volontari vede anche la partecipazione di 30 soccorritori che, con la loro presenza, intendono rimanere aggiornati e conoscere le nuove tecniche del soccorso di emergenza/urgenza, in modo da essere sempre pronti ad affrontare ogni caso che si prospetti al momento degli interventi sulla strada o nelle case.

Il corso prevede ben 20 incontri che si svolgeranno la sera presso il centro formazione a palazzo Ducale e dove si parlerà della nuova struttura organizzativa che riguarda il 118, la centrale operativa unica del soccorso, affrontando dal punto di vista medico e sanitario le principali emergenze che ricorrono in caso di intervento urgente.

Accanto alla traumatologia della strada – che rimane la patologia di intervento più diffusa – si parlerà anche di scompenso cardiaco, infarto, ingerimento di sostanze nocive, ostruzione delle vie aeree e tutto ciò che può mettere a repentaglio la vita umana.

Un’intera serata sarà poi dedicata ad illustrare le principali strumentazioni presenti sulle autoambulanze di nuova generazione e le modalità per effettuare una rianimazione cardiopolmonare. (r.r.)