Quotidiani locali

"Il Park Vittoria ormai è una piscina a cielo aperto"

Nuovo sopralluogo delle minoranza in consiglio comunale. Dopo due settimane lo scavo è ancora pieno d'acqua. "Il cantiere è di fatto fermo. La situazione è preoccupante"

REGGIO EMILIA  Lavori fermi e acqua a non finire. E' questa l'immagine immortalata questa mattina dai consiglieri della Lista Magenta e del Movimento 5 stelle di Reggio, che hanno effettuato un nuovo sopralluogo nel cantiere del parcheggio di Piazza della Vittoria. Lo scavo è diventato uno stagno colmo d'acqua verde e i lavori sembrano fermi da giorni. "L'acqua non è ancora stata rimossa da quando si è riempito il cantiere - scrivono i consiglieri - Nemmeno i commercianti dell’isolato San Rocco, da noi  interpellati, sono stati informati circa quanto sta succedendo a pochi metri dalle loro vetrine".



"Inoltre è noto a tutti che il cantiere è di fatto fermo da alcune settimane. La situazione sta facendosi sempre più preoccupante. A questo punto vogliamo avere risposte urgenti alle seguenti domande: quali sono le cause di queste infiltrazioni d’acqua, perché l’acqua non viene rimossa, se sono state fatte analisi chimiche e batteriologiche dell’acqua stagnante, se esiste una comunicazione diretta fra l’acqua stagnante e la falda acquifera, se esistono rischi per la salute connessi ad avere un acquitrino a cielo aperto in centro storico, a maggior ragione considerando l’approssimarsi dell’estate e l’aumentare della temperatura e  per quale motivo il cantiere è fermo".


Per ottenere risposte a tutte queste domande le minoranze hanno chiesto la convocazione urgente della commissione consiliare competente.Il capogruppo della Lsita Magenta, Cesare Bellentani, aveva presentato una interrogazione urgente sull’argomento il primo maggio scorso, ancora in attesa di risposta.
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista