Quotidiani locali

Reggiolo

Il sindaco: «Clown picchiatori, è solo una bufala»

Roberto Angeli cerca di tranquillizzare i cittadini dopo che l'allarme-pagliacci si è propagato in paese attraverso il gruppo di Facebook "Sei di Reggiolo se..."

REGGIOLO. «A Reggiolo non ci sono persone vestite da clown che girano per il paese armate di mazza minacciando o aggredendo i cittadini». Così precisa, in una nota, il sindaco Roberto Angeli dopo l’allarme – che si sta alimentando a macchia d’olio soprattutto attraverso i social network, al punto che sembra ormai diventata una vera e propria psicosi – che ha creato scompiglio in varie zone della nostra provincia e in diverse città italiane e che ha suscitato molte preoccupazioni anche tra i reggiolesi.

In particolare, mercoledì sera intorno alle 21.30, una mamma ha telefonato al 112 per segnalare la sospetta presenza di clown picchiatori in via Pironda e la preoccupazione per il figlio che doveva rincasare. I carabinieri del paese sono subito intervenuti ma, alla fine, non sono stati trovati riscontri oggettivi nè tantomeno persone vestite da clown.

Da lì, sul gruppo Facebook di Reggiolo si sono scatenati tutti, con segnalazioni di ogni tipo, botta e risposta fra cittadini e centinaia di commenti.

«I post allarmistici comparsi anche nel gruppo Facebook “Sei di Reggiolo se…” non sono altro che una bufala alimentata con il passaparola – continua il primo cittadino reggiolese – Ora molti genitori del nostro paese sono preoccupati e hanno addirittura pensato di non portare i bambini a scuola. A Reggiolo, però, non ci sono state denunce o segnalazioni e i carabinieri presidiano costantemente il territorio. Voglio tranquillizzare tutta la cittadinanza – spiega ancora il sindaco Roberto Angeli – non esistono clown teppisti in giro per Reggiolo. L’amministrazione comunale è in stretto contatto con i carabinieri e non è stata riscontrata la presenza di queste persone sul territorio.

Diffondendo notizie di questo tipo – conclude – si rischia di incorrere nel reato di procurato allarme».

Lo stesso che hanno ipotizzato i carabinieri del comando provinciale dopo che l’allarme clown era partito dalla zona ceramiche reggiana.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.