Menu

Una mamma argento olimpico

La pallavolista statunitense Vollertsen arrivò a Reggio per giocare nella Nelsen

QUATTRO CASTELLA. La famiglia Melli ha dato e continua a dare tanto allo sport. Per questo motivo quest’anno la giuria del Reverberi (l’Oscar del basket) ha scelto di assegnare all’intera famiglia il Premio Champion.

Papà Leopoldo (Leo), mamma Julie con Enrico e Nicolò saranno quindi premiati nella prestigiosa manifestazione di Quattro Castella il prossimo 10 febbraio.

Nicolò, azzurro attualmente in forza all’EA7 Milano, ha iniziato a giocare nella Scuola Basket Reggio per proseguire poi nelle giovanili della Pallacanestro Reggiana fino al debutto nella prima squadra. Anche il fratello Enrico gioca a basket nell’Under 19 della Pallacanestro Reggiana. Così come papà Leo, noto e stimato avvocato, ma giocatore della Pallacanestro Reggiana negli anni Ottanta. Gli stessi anni in cui mamma Julie Vollertsen, giocava ai più alti livelli nella pallavolo con numerose presenze anche nella nazionale Usa con cui ha vinto l’argento all’olimpiade di Los Angeles.

Assieme alla famiglia Melli sfileranno lunedì 10 febbraio a Montecavolo anche gli altri protagonisti del basket nazionale cui è stato attribuito il prestigioso premio Reverberi: Andrea Cinciarini (miglior giocatore), Kathrin Ress (miglior giocatrice), Luca Banchi (miglior allenatore),

Roberto Begnis (miglior arbitro), Gaetano Laguardia (Premio alla carriera), Anna Cremascoli (premio al personaggio), Luigi Brugnaro (premio speciale per il contributo fornito al basket italiano), Alberto Pancrazi (premio miglior giornalista), Umana Reyer Venezia (premio Fip settore giovanile).

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro