Menu

Neve, oggi le scuole sono chiuse in 14 comuni

In tutto il territorio appenninico disagi a causa del maltempo. A Castelnovo Monti la neve ha toccato i 45 centimetri

REGGIO

Scuole tutte chiuse, da Casina in su. La scelta è stata presa e notificata ieri all’ora di pranzo, sotto una nevicata di una intensità rara anche per l’Appennino, e la notizia si è rapidamente diffusa tra le famiglie. Il maltempo e le difficoltà sulla rete viaria, a partire dalla Statale e fino alle strade comunali,unite alle previsioni che confermano la possibilità di nevicate fino alle prime ore del mattino di oggi, i sindaci di tutti i Comuni del medio ed alto Appennino hanno scelto di chiudere le scuole di ogni ordine e grado, dagli asili alle superiori.

I Comuni interessati sono Casina, Carpineti, Baiso, Vetto, Viano, Canossa, San Polo, e poi a salire Castelnovo Monti, Busana, Collagna, Ramiseto, Ligonchio, Toano e Villa Minozzo. Le motivazioni sono riportate nella ordinanza emessa, ad esempio, da Gianluca Marconi per Castelnovo, comune che tra l’altro ospita gli istituti superiori a cui afferiscono tutti gli studenti della Montagna reggiana: «La Prefettura di Reggio ha diramato allerta di Protezione civile per le condizioni meteorologiche e idrogeologiche avverse a causa di nevicate abbondanti con accumuli di neve fino a 45 cm e basse temperature, con conseguenti difficoltà nella circolazione sulla rete stradale ordinaria e secondaria, che possono portare alla possibile interruzione dei servizi pubblici essenziali. Tale situazione crea condizioni di disagio e pericolo per la mobilità anche per quanto concerne il raggiungimento dei plessi scolastici. Pertanto si ordina la chiusura per il giorno 12 febbraio delle scuole di ogni ordine e grado e dell’asilo nido».

Una comunicazione molto simile a quella redatta da tutti gli altri sindaci della parte Sud della provincia. Ed effettivamente la nevicata ieri ha messo a dura prova i montanari: l’intensità delle precipitazioni, nelle ore centrali della giornata e specialmente dalle 11 alle 14, è stata veramente elevatissima, con difficoltà anche per i mezzi spartineve nel riuscire

a tenere le strade praticabili tra un passaggio e l’altro.

Una situazione che ha creato alcune code e rallentamenti, e in certi momenti blocchi del traffico: al Ponte Rosso, bloccato per circa un’ora nel primo pomeriggio, e nel tratto della 63 verso Sparavalle.(l.t.)

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro