Quotidiani locali

Parcheggio interrato, già venduti 100 box

Duecentoventi i garage sul mercato: la metà prenotata oggi dai residenti. Costano 51mila euro l’uno, i semplici posti auto scendono a 40mila euro

REGGIO

Quattrocentoventi posti auto in tutto. Spalmati su tre piani interrati. Di questi 420 parcheggi, però, più della metà - e si tratta di circa 220 spazi - sarà destinato alla vendita.

Le cifre della sosta sotterranea (quella, cioè, che sorgerà sotto piazza della Vittoria) sono state approvate dalla giunta comunale di Reggio. A questo punto, non resta che attendere l’inizio dei lavori. Al termine dei quali, tuttavia, il progetto sarà realmente messo alla prova. A dire se l’amministrazione ci ha preso o no sarà l’utenza. Che si dividerà tra chi quel posteggio lo utilizzerà per la cosiddetta “rotazione” quotidiana, e chi, invece, risponderà all’offerta messa sul mercato: l’acquisto o meno dei garage. Destinati ai residenti del centro storico (ma anche ai professionisti che dentro all’esagono ci lavorano e ai titolari degli esercizi commerciali), per la loro cessione i box sono stati affidati alla “Reggio Immobiliare”. In Comune giurano che c’è già chi telefona per chiedere lumi sullo shopping. Ma a sentire l’agenzia incaricata, le richieste arrivano a smentire chi ancora oggi nutre dubbi sulla reale necessità dell’operazione. Cento garage, infatti, sono stati prenotati a due anni dalla fine dei lavori. Il costo? Si aggira attorno ai 51.500 euro ciascuno, per uno spazio ampio 3,25 metri per 5,20. La concessione dura 90 anni, e chi diventa proprietario può tranquillamente rivendersi l’oggetto acquistato come anche affittarlo. A conti fatti, una fetta consistente dell’investimento compiuto il gestore se l’è decisamente ripresa. Ecco perché, nonostante i mugugni e i malumori interni anche al partito che governa la città, sulla strada del parcheggio interrato si è deciso di imprimere una spinta all’acceleratore.

Ma chi è il gestore? A giocare l’intera partita c’è la “Reggio Emilia Parcheggi Spa”, una società di progetto in cui sono confluite in maniera mirata la Apcoa Parking Italia (che ha preso in mano il parcheggio Zucchi nell’ambito dell’accordo sottoscritto anche per piazza della Vittoria), il Ccc (Consorzio cooperative costruzioni), il Ccm (Consorzio nazionale cooperative di produzione e lavoro Ciro Menotti), e la Final Spa. A chiedere di poter prenotare i box per l’auto sono stati fino a oggi soprattutto privati cittadini. Abitanti della zona (l’isolato San Rocco da solo ospita più di 100 famiglie) che hanno deciso di investire i propri soldi nel progetto, ma anche cittadini freschi di acquisto che assieme all’appartamento hanno preso anche il garage. E’ la Reggio Immobiliare, infatti, a dire che, a fronte di un mercato stagnante soprattutto in quella zona, la possibilità di comprare un garage per la propria vettura in taluni casi ha fatto da volano. Box a parte, tuttavia, è possibile comprare anche semplici posti auto: in vendita - ma a 40mila euro - ne sarebbero rimasti solo 6, tutti posizionati al secondo livello.

Crisi o no, resta il fatto che al terzo livello (e solo al terzo livello) ci sono i parcheggi destinati alla rotazione. La tariffa massima prevista dalla convenzione non supera i 2 euro (a cui vanno aggiunti gli aggiornamento Istat): al parcheggio Zucchi lasciare l’auto in sosta per un’ora costa 1,50 euro.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un commento

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia Gazzetta di Reggio
su tutti i tuoi
schermi digitali. 2 mesi a soli 14,99€

ATTIVA Prima Pagina
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.