Menu

Torna dagli Usa dipinto di Lelio Orsi sequestrato

Era stato esportato illegalmente, ora il Comune lo vuole per il suo museo

NOVELLARA. La notizia che un dipinto di Lelio Orsi, il grande pittore manierista novellarese di cui quest'anno ricorre il 500esino anniversario della nascita, è stato sequestrato negli Stati Uniti perché esportato illegalmente, e che ritornerà in Italia, è stata accolta a Novellara con grande interesse.

Si tratta della «Leda e
il cigno», un olio su rame di piccole dimensioni ma di grande qualità, venduto all'asta nel gennaio del 2008 a New York per 1,5 milioni di dollari. In Comune hanno subito avviato le procedure per chiedere al ministero dei Beni culturali il deposito permanente dell'opera al Museo Gonzaga in Rocca.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro