Menu

Allarme valanghe in tutti i comuni del crinale

La Protezione civile della Regione ha lanciato l'allarme per il fine settimana. Fino a lunedì prossimo il rischio di valanghe è elevato in tutta la Regione, compreso il territorio dei nostri cinque comuni del crinale.

COLLAGNA. Allerta valanghe della Protezione civile sull'Appennino emiliano per 72 ore, dalle 15 di venerdì alla stessa ora di lunedì. L'attivazione della fase di attenzione interessa i comuni di Granaglione, Lizzano in Belvedere e Porretta Terme (Bologna); Fanano, Fiumalbo, Frassinoro, Montecreto, Pievepelago, Riolunato e Sestola (Modena); Ferriere, Ottone e Zerba (Piacenza); Albareto, Bardi, Bedonia, Berceto, Borgotaro, Cornoglio, Monchio delle Corti e Tornolo (Parma) e per quanto riguarda la provincia di Reggio i territori di Busana, Collagna, Ligonchio, Ramiseto e Villa Minozzo. Come risulta dall'attività di monitoraggio del Corpo Forestale dello Stato sul territorio montano regionale - spiega la Protezione civile - la neve è presente al suolo in maniera continua ed uniforme a partire dai 400-500 metri di altitudine, con quantitativi tra 25 e i 100 cm. In particolare, nel comprensorio montano del Comando Stazione Meteomont di Sestola (Modena), a causa di presenza di vento in quota la neve subisce ridistribuzione con formazione di grandi
accumuli e cornici, prevalentemente sui versanti occidentali. Il previsto continuo aumento delle temperature dell'aria a partire da domani indurrà uno scioglimento ed appesantimento del manto nevoso, con conseguente perdita di stabilità degli strati superficiali nelle ore più calde della giornata.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro