Quotidiani locali

Nasce con la scorta della polizia stradale

Una bambina è nata grazie alla polizia stradale e alla Croce Verde che l'hanno scortata e trasportata da Castelnovo Monti al Santa Maria Nuova.

CASTELNOVO MONTI. Ha rischiato di perdere la vita e con lei anche il bambino che ospitava in grembo. Si tratta di una ragazza 30enne residente a Magreta, nel modenese, ma in questi giorni a Castelnovo ne' Monti, che superato di poco il sesto mese di gravidanza ed improvvisamente ha accusato forti dolori e segni inequivocabili di un parto fortemente prematuro. Immediato il ricovero all'ospedale S.Anna del capoluogo montano, ma la situazione è apparsa subito grave, tanto che i medici di turno hanno ritenuto di tentare il parto soltanto in una struttura ospedaliera dotata di reparto di neonantologia.

Da qui la decisione di fare una corsa contro il tempo e giungere il più rapidamente possibile all'ospedale S.Maria Nuova di Reggio Emilia, dove nel frattempo i medici del reparto di ostetricia e ginecologia erano stati allertati. Due le autoambulanze impiegate, di cui una dotata di incubatrice ed ossigeno qualora si fosse reso necessario, ipotesi per nulla scontata, effettuare il parto durante il trasporto. Proprio la fase dell'accompagnamento è stata quella più delicata, quando l'autoambulanza ha dovuto raggiungere l'ospedale cittadino nel più breve tempo possibile, mantenendo una velocità costante per evitare scossoni in grado di provocare il parto improvviso.

Per lo stesso motivo, i medici di turno hanno immediatamente chiesto aiuto alla Polizia Stradale castelnovese, che nel giro di pochi minuti ha allestito due diverse pattuglie: la prima, alla cui guida si è messo lo stesso comandante del distaccamento, l'ispettore superiore Roberto Rocchi, ha fatto da apripista per consentire all'autoambulanza di avere libera la strada, mentre la seconda ha anticipato di qualche chilometro i restanti mezzi per sgomberare gli incroci ed evitare situazioni di pericolo per gli altri utenti della strada.

A dare man forte al dispositivo di emergenza anche i volontari della Croce Verde di Castelnovo ne' Monti, che hanno fornito un'autista e un infermiere di supporto. Alla fine, in nemmeno mezz'ora, l'arrivo al pronto soccorso del S.Maria Nuova e l'immediato ricovero della partoriente che, nella notte tra sabato e domenica, ha dato alla
luce una bellissima bambina tuttora sotto osservazione. Nella drammaticità della situazione anche un piccolo momento consolatorio: nel scendere dall'autoambulanza la partoriente, nonostante la grande sofferenza, ha regalato a tutti i soccorritori un sorriso di ringraziamento per il grande impegno.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista