Quotidiani locali

Bellacoopia, al via l'ottava edizione

Il progetto di Legacoop per il mondo della scuola

 REGGIO. E' arrivata al via l'ottava edizione del progetto Bellacopia promosso dalla Legacoop di Reggio, che ha come sempre l'obiettivo di promuovere nei giovani i valori della socialitá, mutualitá, impegno civile e imprenditorialitá, che sono propri della cooperazione e che vede in lizza per la conquista del premio come miglior progetto regionale anche l'Istituto Chierici di Reggio Emilia.  Il progetto «Bellacopia» in questi anni ha coinvolto oltre 3mila studenti reggiani e si articola in due sezioni.  La prima «Bellacopia impresa», si rivolge agli studenti delle scuole medie superiori, che dovranno simulare la costruzione di una cooperativa virtuale e completare la ricerca con la realizzazione di un video per illustrare la propria «creatura».  Il secondo, «Bellacopia ricerca», si rivolge agli studenti delle scuole medie inferiori, che saranno chiamati a realizzare una ricerca storica sulla cooperazione nel territorio di riferimento della propria scuola.  Nel primo caso sono otto gli istituti superori che hanno aderito alla proposta di Legacoop: Zanelli, Chierici, Itis Nobili, Filippo Re, Matilde di Canossa e Scaruffi di Reggio, a cui si aggiungono il Russell di Guastalla e il Cattaneo di Castelnovo ne' Monti. Dieci invece le scuole medie, sparse in tutta la provincia che realizzeranno una ricerca storica.  La media Fontanesi di Reggio cittá, poi Cadelbosco Sopra, Poviglio, Gualtieri, Bibbiano, Castelnovo Sotto, Busana, Toano, Carpineti e Casalgrande, con le ultime tre che aderiscono al progetto per la prima volta.  Ognuna delle scuole partecipanti ha giá definito il proprio ambito di lavoro e per quanto riguarda le scuole medie superori molti dei temi sono legati all'ambiente, alla promozione del territorio, ai prodotti a chilometri zero.  Le scuole medie inferiori invece, hanno scelto temi che in qualche modo si legano alle celebrazioni dei 150 dell'Unitá d'Italia.  Ad affiancare studenti e soprattutto gli insegnanti, il progetto Bellacopia, prevede per questi ultimi una lezione tenuta da Teresa Rabitti, docente di didattica e storia alla facoltá di Scienze della Formazione dell'Universitá degli studi di Bolzano.  Da ultimo, dopo la fatica, ci sará il giusto premio per i lavori che verranno giudicati i migliori.  Lo scorso anno due studenti reggiani hanno trascorso 15 giorni a Sunchales, la capitale argentina della cooperazione, in quanto con il paese sudamericano
si è sviluppata un'interessante collaborazione proprio sull'esperienza delle cooperative scolastiche e infine domani, in occasione di Ecomondo, che si tiene a Rimini, saranno premiati i sei progetti migliori a livello regionale.(r.f.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista