Menu

La reazione del sindaco

Leggiamo con stupore e sconcerto le dichiarazioni rese da due esponenti del Pdl di Cadelbosco di Sopra, riportate oggi dal Vostro giornale, in merito alla seduta di insediamento del Sindaco e del Consiglio comunale e rileviamo, con tutta evidenza, che i due signori erano sicuramente distratti quella mattina o viene da pensare che abbiano partecipato al giuramento di un altro sindaco. Il Sindaco Cavalchi infatti al momento del giuramento, che consiste in questa frase''Giuro di osservare lealmente la Costituzione italiana'', si trovava in piedi di fronte ai consiglieri e alle circa 50 persone del pubblico presenti in Sala del Consiglio in quel momento, che lo possono testimoniare. Il Testo unico degli Enti locali, di cui consigliamo la lettura ai signori del Pdl, prevede che il sindaco neo eletto, nella seduta di insediamento, pronunci questa frase davanti al Consiglio, senza imporre particolari modalità di cerimoniale che, francamente, appaiono ridondanti e prive di alcun significato. Il valore del giuramento, infatti, consiste nella dichiarazione di fedeltà alla Costituzione; dichiarazione resa in modo chiaro e senza tentennamenti dal sindaco Cavalchi. In questa occasione, anche l'utilizzo della fascia è lasciato a discrezione del sindaco. Inoltre precisiamo che il Consiglio è stato condotto in modo adeguato e senza alcuna fretta. Anzi il sindaco Cavalchi, dopo il giuramento, ha esposto le linee guida della propria azione di governo e sebbene lo Statuto del Comune di Cadelbosco di Sopra non preveda siano esse oggetto di dibattito, il sindaco ha concesso la parola a tutti i capigruppo presenti e sono interventi per primo Gianluca Iori di Pdl-Lega Nord Bossi Padania Indipendenti per Cadelbosco, poi Pietro Giansoldati di Rifondazione Comunista e da ultimo Fabrizio Casoli della lista Centro sinistra per Cadelbosco. Questa la fedele ricostruzione dei fatti, che può essere testimoniata dalle persone presenti in Sala del Consiglio.''Se i due esponenti del Pdl non sono riusciti ad ottenere dai
cittadini le preferenze necessarie per arrivare a sedere in Consiglio comunale, - conclude Fabrizio Casoli, capogruppo della lista Centro sinistra per Cadelbosco - è evidente che i problemi di comunicazione li hanno loro e non il sindaco Cavalchi che è stato eletto e si è regolarmente insediato''.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro