Quotidiani locali

Milano, violentata una turista canadese

La donna si è messa in contatto con l'uomo, che si spacciata  per autista Ncc autorizzato, per farsi portare verso la metropolitana di Lampugnano. L'uomo avrebbe però preso un'altra direzione dirigendosi verso la zona periferica dove ha abusato della turista

MILANO. Una turista canadese è stata violentata a Milano da un uomo, probabilmente sud americano secondo le prime indagini, spacciatosi per autista Ncc autorizzato.

L'episodio è accaduto domenica scorsa. La donna, intorno alle 6, si è messa in contatto col presunto tassista per farsi portare verso la metropolitana di Lampugnano. L'uomo avrebbe però preso un'altra direzione dirigendosi verso la zona periferica di via Padova.

Notando qualcosa di strano la canadese ha protestato ma l'uomo ha fermato l'auto in una zona isolata, l'ha

fatta scendere e poi la ha aggredita. Ha tentato poi di portarle via anche la borsa ma è fuggito quando la vittima è riuscita a divincolarsi e a mettersi a urlare.

La canadese è stata quindi soccorsa, visitata in ospedale e sentita dagli investigatori che hanno avviato le indagini.

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics