Quotidiani locali

le inchieste della gazzetta

La mappa delle slot in provincia di Reggio Emilia: sul Crinale la concentrazione maggiore

Dai dati dei Monopoli, è Ligonchio il Comune con il più alto numero di apparecchi in rapporto agli abitanti. Le cifre sui malati di ludopatia e l'iniziativa "bar no slot" lanciata dalla Gazzetta di Reggio

 

REGGIO EMILIA. Una enorme macchina da soldi, con le sue propaggini in ognuno dei 45 comuni della nostra provincia, con le sue slot machine e le sue videolottery che hanno in questi anni risparmiato pochissimi locali ed esercizi pubblici: è l’industria delle slot, che secondo gli ultimi dati disponibili dei Monopoli di Stato, nel 2014 ha raggiunto un fatturato pari a 84,4 miliardi. E di questi miliardi, l’8,5 proviene proprio dall’Emilia Romagna. E nel quadro regionale, la nostra città fa la parte del leone.

 

Per una visualizzazione "responsive" da mobile clicca qui

 

La mappa delle slot in provincia di Reggio Emilia.

 

Qui sotto, trovate la mappa delle slot machines in ogni singolo comune. Cliccando su un pallino si apre la scheda del relativo comune, che contiene il numero dei residenti, quello delle slot e il rapporto tra abitanti e numero di apparecchi, espresso dunque in percentuale sulla popolazione. Per un vizio nei dati d'origine, manca il Comune di Busana.

 

 

 

 

In particolare, nel 2012 (sempre secondo i dati dei Monopoli di Stato) nella provincia di Reggio sono stati giocati 760 milioni di euro equivalenti al 5,62% del Prodotto interno lordo. Dopo Rimini, che ha 6,07% del Pil per via dei turisti estivi che triplicano gli abitanti, Reggio Emilia è l'unica provincia in Emilia Romagna ad avere un valore così alto.

 

A livello pro-capite, considerando anche i neonati, in provincia per il gioco d'azzardo nel 2012 sono stati spesi 1.168 euro (fra le 103 province italiane, Reggio Emilia è la sesta in Italia, preceduta solo da Pavia, Como, Teramo, Rimini e Savona).

 

Scorrendo i dati dei Monopoli sulla presenza territoriale degli esercizi che hanno al loro interno apparecchiature per il gioco (slot o Vlt) - dati elaborati con la preziosa collaborazione degli analisti di Dataninja - si può notare come la maggior concentrazione, per quanto riguarda questi impianti, sia nella zona del nostro appennino e nel comprensorio delle ceramiche.

 

 

 

Attorno a questi numeri è nella zona appenninica che si trovano le sorprese maggiori. Il Comune con la maggior concentrazione di macchinette da gioco in rapporto agli abitanti è Ligonchio, 842 residenti all’anagrafe e 4 locali in cui si può giocare. La concentrazione, nel comune del crinale è di 0,48, il doppio di Busana, altro comune del crinale appenninico che con 1268 abitanti ha sul suo territorio 3 esercizi dotati di macchine slot e vlt. E’ di 0,24 anche il rapporto apparecchi slot/abitanti del Comune di Villa Minozzo. E siamo sempre in appennino.

 

In particolare, sia per il numero di “macchinette” sia per la loro concentrazione in rapporto al numero degli abitanti è la zona delle ceramiche che fornisce i dati più interessanti: il comune di Scandiano, con i suoi 44 esercizi che hanno al loro interno slot o Videolottery è al secondo posto in provincia in termini assoluti (dietro il capoluogo che conta 285 punti per giocare), mentre al terzo posto c’è un altro comune del comprensorio ceramico, Casalgrande che conta 40 tra bar e sale slot. Proprio Casalgrande ha anche una percentuale tra le più alte in rapporto al numero dei residenti: 0,21 apparecchi per abitante.

 

Esiste una relazione tra il numero di apparecchi slot e vlt e i danni “sanitari” che il gioco d’azzardo può provocare? Probabilmente sì se è vero che proprio nell’ottobre scorso, la comunità Papa Giovanni XXIII ha aperto un gruppo di aiuto per giocatori patologici proprio a Casalgrande e proprio su richiesta dei sindaci dell’Unione dei Comuni “Tresinaro Secchia”.

 

 

L’impegno della Associazione Olnlus Papa Giovanni XXII viene da lontano. Sono infatti 15 anni che, su input del suo presidente Matteo Iori, la onlus reggiana è attiva nel tentativo di limitare i danni da gioco d’azzardo: «Nel 2000 abbiamo aperto il primo gruppo per giocatori patologici. Da allora la richiesta di partecipazione al gruppo è costantemente aumentata e ad oggi la nostra Associazione gestisce 5 gruppi settimanali diffusi sulla nostra provincia, con una presenza media di 10-12 persone a gruppo».

 

I giocatori patologici che hanno seguito un trattamento presso i gruppi dell'Associazione Onlus "Centro Sociale Papa Giovanni XXIII" di Reggio Emilia (dal 2000, quando ha aperto il primo gruppo, a novembre 2015) sono stati 904.

 

Mentre le richieste di aiuto e consulenze sono state 1.578. «Un dato importante - chiosa Iori - se si considera che, come in quasi tutte le forme di dipendenza il primo passo, il più importante e anche il più difficile è quello di prendere consapevolezza che si è alle prese con un problema. Non è raro, infatti che le prime segnalazioni, quando non addirittura le prime richieste d’aiuto vere e proprie, arrivino da parenti e persone comunque vicine al giocatore, e non dal diretto interessato».

 

 

Interattivo: la mappa nazionale della distribuzione delle slot machine

 

 

 

Vai all'inchiesta nazionale realizzata con Dataninja: clicca qui

 

 

La mappa dei bar-no slot in provincia di Reggio Emilia

 

La Gazzetta di Reggio ha deciso di "premiare" i titolari di esercizi pubblici che abbiano rinunciato ad ospitare slot-machines, videolottery e qualsiasi altro apparecchio legato al mondo dell'azzardo e delle scommesse. In questo, l'iniziativa gode del sostegno della Provincia di Reggio Emilia, del Comune di Reggio Emilia e del Conagga, in attesa di ulteriori adesioni formali da parte dei sindaci di altri Comuni.

 

 

 

 

Qui sopra, trovate la mappa degli esercizi no-slot della provincia di Reggio Emilia. La mappa è di facile consultazione: la barra laterale a sinistra consente di allargare o stringere la visualizzazione. Cliccando su ciascuno dei pallini rossi, si apre la scheda del locale no-slot con il suo nome, indirizzo, comune e, laddove venga indicato, il giorno di chiusura.

 

Se volete inserire il vostro locale, cliccate qui

 

Arts agains gambling: tutti i vincitori del concorso del Conagga: clicca qui

 

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Reggio Emilia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon