Eluana, salta lo spettacolo nel teatro cattolico

Dopo le polemiche scoppiate nel mondo cattolico reggiano, il teatro Regiò rinuncia a portare in scena lo spettacolo dedicato al dramma di Eluana Englaro. Poteva sembrare uno spot del testamento biologico.

    di Francesca Manini REGGIO. Lo spettacolo di Luca Radaelli «Una questione di vita o di morte. Veglia per E.E.» in programma per sabato 26 febbraio al ReGiò non s'ha da fare. O almeno si deve rimandare. Ma la decisione presa dal responsabile della pastorale giovanile don Giordano Goccini e dalla direzione artistica del teatro di via Agosti non arriva sulle proprie gambe: è il frutto delle polemiche sorte all'interno della Comunità cistiana per uno spettacolo dedicato al delicato tema del testamento biologico.

    I malumori interni alla Chiesa reggiana sono venuti allo scoperto con una lettera scritta da un giovane al settimanale cattolico «La libertà» e poi cavalcati dal Giornale di Reggio, fino a portare al rinvio dello spettacolo a data da destinarsi, tra aprile e maggio. E solo se il racconto della storia di Eluana Englaro sarà affiancato da altre storie di lotta tra la vita e la morte, chissà, forse più consone alla logica della Chiesa. «Ora non ci sono più le condizioni per sottrarsi alla veemenza mediatica e mettersi serenamente in ascolto di una narrazione, come era nostro intento» si legge nel comunicato firmato da Don Goccini. Parole che lasciano trasparire un certo fastidio confermato dall'espressione: «Siamo profondamente rammaricati per le tante persone, cristiane e non, che in questi anni hanno apprezzato il ReGiò come uno spazio aperto e accogliente, improntato al dialogo e all'ascolto dell'altro, e che sabato avrebbero voluto assistere allo spettacolo in programma». Ma le scuse finali, scritte nero su bianco, non cambiano i fatti: almeno per ora la veglia per Eluana, già messa in scena a Milano, Trieste e in molte altre città d'Italia, nell'ecclesiale ReGiò non potrà trovare spazio. L'allestimento del palco è semplice: un pianoforte e una chitarra suonati da Marco Belcastro, candele accese e la voce di Luca Radaelli a raccontare la tragica vicenda di Eluana Englaro rimasta in stato vegetativo dal 1992 al 2009, con testi ripresi dal libro di papà Beppino «Eluana. La libertà e la vita» edito da Rizzoli. Uno scenario forse troppo semplice, disarmante per coinvolgimento e commozione, che, ha confermato Don Goccini al telefono «potrebbe confondere i presenti in sala: per questo ci prendiamo il giusto tempo per riorganizzare la proposta affiancando alla storia di Eluana altre voci, per una maggiore completezza dell'offerta su un tema così delicato come quello del testamento biologico».

    La stagione «Seminare teatro» di via Agosti, studiata appositamente per far riflettere, dibattere, divertire ma anche emozionare all'interno della rinnovata sala fortemente voluta e sostenuta dal recentemente scomparso Don Vittorio Chiari, con la sua forza innovativa e all'occorrenza dissacrante, si trova così a far discutere sui giornali, lontano dal palco e dall'opinione diretta del pubblico, che almeno a teatro dovrebbe essere sovrano. «San Paolo - si legge ancora nel comunicato di Don Goccini - scrive alla Comunità di Corinto che se un cibo scandalizza un fratello più debole, allora è meglio non mangiarlo per non dare scandalo al fratello. Così ho ritenuto necessario fare un passo indietro per inserire lo spettacolo in un conctesto più ampio come richiesto da molti in questi giorni. Speriamo così di riportare il tema della difesa della vita nell'alveo di un dibattito che, da parte del mondo ecclesiale, non può che svolgersi all'interno della comunione». Non resta che aspettare la primavera per toccare con mano la nuova proposta del ReGiò in cui, se le promesse saranno mantenute, comparirà anche la Veglia per Eluana. A meno che i morti, con le loro tragedie umane, non diano troppo fastidio a qualcuno.

    Nelle foto, don Giordano Goccini

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    23 febbraio 2011

    Altri contenuti di Cronaca

    Annunci

    • Vendita
    • Affitto
    • Casa Vacanza
    • Regione
    • Provincia
    • Auto
    • Moto
    • Modello
    • Regione
    • Regione
    • Area funzionale
    • Scegli una regione

    Negozi

    ilmiolibro

    Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.

     PUBBLICITÀ